Karate. Campionati italiani: un bronzo e un 5° posto per le Villa

Altri SportRiccione Sport

6 marzo 2013, 12:46

Karate. Campionati italiani: un bronzo e un 5° posto per le Villa

Nel week-end del 2 e 3 marzo il PalaFijlkam di Ostia ha ospitato i Campionati italiani di karate (kata) Juniores e Assoluti. La Libertas Centro Karate di Riccione ha schierato le sue atlete di punta: Carlotta Villa fra le Junior e Vanessa Villa nella categoria Assoluti. Sono arrivati un terzo ed un quinto posto di grande valore.

Carlotta, campionessa d’Italia nel 2011 nella categoria Cadette, rientrava dopo un periodo di forzata assenza e gareggiava fra le più grandi Junior. Il responsabile tecnico Riccardo Salvatori era tranquillo: il test di Zurigo della settimana scorsa gli aveva regalato un’atleta forte e preparata. Carlotta ha iniziato la gara affrontando ogni kata come fosse l’ultimo. Ha superato via via tutte le avversarie fino a incontrare, in finale di poule, la fortissima Francesca Reale, da un anno imbattuta. Carlotta, da combattente di razza e ricordandosi che solo un anno prima aveva conquistato il titolo di campionessa d’Europa con la nazionale, ha buttato il cuore sul tatami ed ha superato meritatamente per 3 a 2 l’atleta trentina. Solo la sfida con l’atleta di Alcamo Chiara Masnata la separava della finale per l’oro. L’incontro è stato equilibratissimo e aperto a qualsiasi verdetto. Alla fine è riuscita a spuntarla la brava atleta siciliana. Carlotta non si è persa d’animo e, stimolata dalla team manager Manuela Gasperoni, ha affrontato la finale per il terzo posto contro la porta bandiera della Basilicata Gabriella Lomurno. Il risultato la vedeva trionfare per 7 a 3. Un punteggio che le ha regalato un bronzo e l’ha immessa di diritto nelle classifiche valevoli per le convocazioni in azzurro.

Vanessa Villa (campionessa italiana anche lei nel 2011 ma fra le Junior) si è esibita il giorno dopo contro il “top” del karate femminile italiano. E di certo non ha sfigurato, anzi. Ha superato di slancio due avversarie per poi trovarsi di fronte la genovese Viviana Bottaro, capitano della nazionale italiana femminile di kata vicecampione del mondo, nonché detentrice del titolo. Vanessa ha ricevuto i complimenti di tutti gli osservatori per la sua sfida, ma in questo momento l’esperienza e la qualità dell’avversaria hanno fatto la differenza. Vanessa è stata poi ripescata (anche perché eliminata dall’avversaria più forte).
La senior delle Villa è tornata così sul tatami e ha messo sotto prima la molisana Maria Fusco e poi Roberta Masnata, sorella di Chiara che aveva eliminato Carlotta. L’incontro è stato spettacolare e Vanessa ha vendicato la sorella vincendo per 4 a 1. La possibilità di lottare per il bronzo è sfumata d’un soffio contro Michela Di Desiderio, campionessa d’Europa nel 2011, dopo due kata memorabili che hanno visto le due atlete superarsi a vicenda. Solo il conteggio delle bandierine ha decretato la vittoria per l’atleta romana.
Il quinto posto finale di Vanessa villa ha un significato importantissimo. Infatti, solo le prime cinque vengono chiamate dai tecnici della nazionale italiana per i Seminari azzurri e dunque anche lei, come la sorella Carlotta, si è guadagnata la possibilità di vestire l’azzurro in questa stagione agonistica.

Flavio Semprini
Ufficio stampa PolCom Riccione

(nella foto, Carlotta Villa sul terzo gradino del podio)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454