20 June 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

In arrivo la Tares. Peserà 30-40 euro in più a famiglia, ma sarà ‘più equa’

EconomiaRimini

12 marzo 2013, 13:08

E’ già in vigore e doveva essere pagata a luglio, ma potrebbe battere cassa nelle tasche dei cittadini da aprile. Anche quello della Tares, la tassa sui rifiuti, è un nodo che solo il nuovo Governo potrà sciogliere. Sul nuovo tributo si è concentrata l’attenzione questa mattina dell’annuale convegno per gli amministratori locali organizzato a Riccione dalla Corit.

Se la scadenza non è ancora certa, i conti di quanto costeranno in più i rifiuti rispetto a prima sono già stati fatti. La Tares in pratica contiene tre tributi: quello per i rifiuti, un tributo provinciale e una maggiorazione per migliorare i servizi del Comune. Cambierà poco per Rimini, che già applicava la Tia. Cambia di più per gli altri 26 comuni della Provincia che sin qui avevano la Tarsu. Spiega Sergio Trovato, avvocato tributarista, consulente del Sole 24 Ore: “Già la Tia aveva come criterio il numero dei componenti. Si pagherà dai 30 ai 40 centesimi a metro quadro per il finanziamento dei servizi dell’ente. Per un appartamento medio di 100 mq significa dai 30 ai 40 euro in più”.

Insomma, se gli aumenti indubbiamente ci saranno, il giudizio del tributarista è positivo su questo che, essendo a tutti gli effetti un tributo, non avrà l’applicazione dell’Iva. Come invece è successo alla Tia da parte di molti comuni. Spiega ancora Trovato: “Si dà applicazione al principio comunitario di equità che in pratica si traduce nel motto ‘paga di più chi inquina di più'”.

(Newsrimini.it)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454