Il Rimini a Venezia senza punte. La vigilia del tecnico Luca D’Angelo

CalcioRimini Sport

9 marzo 2013, 14:33

In Prima Divisione il San Marino di mister Acori giocherà in posticipo, lunedì sera, nella tana del Carpi. E’ l’ennesimo spareggio play off per i Titani, che si presenteranno al “Cabassi” con qualche problema in difesa a causa dell’infortunio di Fogacci e della squalifica di Ferrero.

In Seconda Divisione, il Bellaria ospiterà al “Nanni” il Bassano. Per il match, oltre allo squalificato Rossini e al convalescente Rosseti, mister Osio dovrà rinunciare anche a Bernacci.

Giocherà in trasferta il Santarcangelo, ospite di un Fano bisognoso di punti salvezza. Cuttone dovrà fare a meno, oltre che dello squalificato Benedetti anche degli infortunati Bamonte, Cola, Zavalloni, Quaggiotto e Radoi.

Il Rimini, invece, sarà di scena al “Penzo” di Venezia senza attaccanti: Morga è squalificato, Zanigni infortunato e Taddei e Maio si sono entrambi allenati a regime ridotto: “Il problema è che le difficoltà a mettere giocatori in campo si sono concentrate in un solo reparto. Zanigni e Morga saranno sicuramente fuori, uno per infortunio, l’altro per squalifica, e Maio e Taddei si sono allenati con la squadra soltanto oggi (sabato), quindi difficilmente potranno partire dall’inizio. Questo è un problema che ci portiamo avanti dall’inizio dell’anno: abbiamo sempre parecchie defezioni, però quelli che domani scenderanno in campo avranno l’occasione di mettersi in mostra. Domenica Marras ha meritato la conferma sul campo, perciò domani giocherà e speriamo faccia bene anche domani”.

Tornerà probabilmente titolare Baldazzi, con la possibilità di alzare Spighi. “Alla fine credo che quello che conterà domani è l’idea che la squadra deve avere della partita, nel senso che deve compattarsi bene e fare male quando riparte”.

Difficilmente giocherà, invece, Maita: “Dobbiamo valutare la questione fisica anche sui calci piazzati. Il Venezia è molto forte da questo punto di vista, perciò, non essendoci Zanigni e Morga, abbiamo bisogno di qualche saltatore in più. E poi credo che domani sarà una partita un po’ più di contenimento, perciò preferisco avere altri tipi di giocatori in campo”.

Vittori giocherà dall’inizio, mentre Valeriani tornerà in panchina: “Luca secondo me, ancora non è pronto per giocare dall’inizio, mentre per quanto riguarda Bianchi, è un giocatore molto tecnico, bravo nella fase offensiva e ne dobbiamo tener conto visto che noi di gol ne facciamo pochi. Vediamo domani se sarà la partita giusta per lui, ma avrà certamente il suo spazio”.

“La settimana è trascorsa tranquilla, dal momento che domenica scorsa abbiamo vinto, ma i continui problemi di formazione possono minare un po’ le certezze della squadra, abituata a giocare sempre con una prima punta come Zanigni, Morga o Maio. Il fatto che non ci saranno nessuno dei tre può creare qualche problema, però in questi due giorni abbiamo lavorato bene. Per quanto riguarda le notizie che escono sui giornali a livello societario, ormai è da prima di Natale che vengono fuori, ci siamo abituati. Poi noi, essendo dei professionisti, dobbiamo pensare soltanto ed esclusivamente al campo, che è quello che ci compete”.

Il Venezia è attualmente tra le squadre più in forma del campionato, con cinque vittorie e un pari nelle ultime sei gare: “La classifica ci impone di far punti ovunque, ho detto anche ai ragazzi che la partita sarà estremamente difficile per il valore della squadra avversaria, però nelle 9 partite che restano dobbiamo cercare di fare punti contro ogni avversario. Noi, tra le miglioroi gare che abbiamo giocato, ci sono quelle con il Renate e la Pro Patria, squadre a livello del Venezia, quindi ce la possiamo giocare anche domani al Penzo. Sarà difficile per tanti motivi, primo tra tutti il valore dell’avversario, che a gennaio si è anche rinforzato ed è in un periodo di grande forma. Noi però, come squadra, possiamo dargli fastidio, siamo capaci a difenderci in maniera compatta e a ripartire, dovremo sfruttare le occasioni che ci lasceranno e sono convinto che le nostre tre o quattro occasioni per fare gol le avremo.”

Al tecnico biancorosso viene chiesto se è d’accordo con un’affermazione del presidente Amati, che ha sostenuto che la squadra gioca meglio quest’anno rispetto all’anno scorso: “Sono assolutamente d’accordo. L’anno scorso eravamo una squadra più muscolare, più fisica, proprio per le caratteristiche dei giocatori. Il nostro centrocampo era quasi sempre composto da Marco Brighi, Cardinale e Onescu, che sono giocatori che fanno della tattica e della forza fisica le loro qualità migliori. Quest’anno, dal punto di vista tecnico, siamo migliori e la squadra gioca meglio, perché la differenza la fanno i giocatori. Abbiamo più qualità a centrocampo, e anche davanti abbiamo giocatori che tecnicamente sono più forti di quelli dell’anno scorso. Molte volte ho parlato con il Presidente di questa cosa: l’anno scorso eravamo più pratici, ma meno belli”.

La partita integrale Unione Venezia-Rimini sarà proposta in esclusiva su Icaro Sport (canale 211) domenica alle 23,15.

Aggiornamenti in tempo reale e collegamenti con i campi delle squadre del nostro territorio su Icaro Sport (canale 211) e radio Icaro nel consueto appuntamento domenicale con “92° minuto”, in diretta dalle 14 di domani.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454