C donne. Flamigni San Martino in Strada-Banca di Rimini 0-3

Rimini SportVolley

11 marzo 2013, 18:41

C donne. Flamigni San Martino in Strada-Banca di Rimini 0-3

Non si ferma nemmeno a San Martino in Strada, l’impressionante serie di vittorie della squadra femminile della Rimini Pallavolo, che prosegue nel suo perfetto ruolino di marcia, conquistando la diciannovesima vittoria consecutiva nel campionato regionale di serie C. Sabato pomeriggio, Banca di Rimini, guidata dal proprio top-scorer Michela Filanti (16 punti a referto), ha nettamente superato 3-0 la pur volenterosa squadra di casa che, molto attenta soprattutto in difesa, si è prodigata per cercare di arginare la chiara superiorità offensiva delle riminesi, dando vita a scambi combattuti e spesso divertenti.

La non contemporaneità con le partite del campionato di prima divisione, permette stavolta ai coach Brunetti e Lazzarini di convocare alcune giovanissime come Orsi e Mazza (già parte del roster della prima squadra) che si stanno facendo onore, togliendosi molte soddisfazioni e giocando con continuità nel torneo provinciale dove guidano la classifica.

Il sestetto riminese che per primo calca il parquet del bell’impianto forlivese vede la solita diagonale Montironi alzatrice, opposta a Filanti, Amorotti e Bloise centrali, DeGirolamo e Cicoria sulle bande e Suzzi libero. Subito dai primi scambi si evidenzia il liet-motiv del match, Banca di Rimini a fare la partita ed attaccare, le padrone di casa a difendersi, tentando di pungere di rimessa; DeGirolamo con due intelligenti attacchi porta Rimini sul 3-1 ma alle riminesi ci vuole un po’ di tempo per entrare veramente in ritmo gara, qualche errore in ricezione ed un po’ di confusione permettono infatti il 10-13 avversario. C’è spazio in questa fase di rodaggio, per scambiare qualche battuta in tribuna con il presidente della San Martinese Giancarlo Beoni, storica figura di riferimento per la pallavolo del territorio, che conferma le grandi difficoltà economiche/organizzative per svolgere l’attività sportiva anche nel forlivese ma è comunque molto contento dell’impegno che le sue giovani giocatrici stanno mettendo in campo per cercare preziosi punti salvezza, pur alle prese con una lunga serie di infortuni e defezioni. Rientriamo in cronaca, sul 19-14, quando l’iniziale momento di sbandamento di Banca di Rimini è stato superato usando forse più la tattica, la manualità, che la forza, seppur il punto del 16-12 è un potentissimo diagonale di Filanti da seconda linea che cade proprio all’incrocio delle righe. Il forte attaccante mancino riminese sbaglia stranamente un facile “ rigore a porta vuota” subito dopo, ma il set si chiude sul 25-18 in 16 minuti.

Il secondo parziale inizia con lo stesso sestetto in campo e dopo un lungo scambio, Stella Maria Cicoria atterra il bravo libero forlivese con un potente lungo linea da posto 2. Un bel primo tempo “siderale” di Amorotti ed un ace di Filanti che quest’oggi prova alcuni servizi in salto flot danno il primo break di vantaggio (7-4). Le forlivesi non ci stanno, difendono con impegno, si alza l’efficacia del muro riminese con Montironi
e Bloise, e poi il giovane centrale mette per terra una bella fast per il 13-6. Un lungo linea ed un blackout di Degirolamo, subito dopo sostituita da Alessia Filippini, portano il punteggio sul 18-10. Poi un calo di attenzione con diverse imprecisioni permette il riavvicinamento delle padrone di casa fino al 22-18, ritorna in cattedra il muro di Bloise/Filanti che ferma la rimonta, poi, come sempre quando serve, Filanti chiude il set con un attacco e muro, 25-19 in 30 minuti.

Non manca la volontà alle forlivesi che cominciano il terzo set motivate, murando e difendendo, e
sorprendono le abbastanza confuse riminesi portandosi sul 4-8. Poi un muro di Bloise, la diagonale potente di Filanti, due ace di Montironi, un incisivo diagonale di Cicoria a mortificare alcune ottime difese delle padrone di casa e l’allenatore forlivese è costretto a chiamare il timeout tecnico sul punteggio sul 10-8
per fermare l’emorragia di punti prodotta dalla veemente rimonta riminese. Amorotti prima e Filanti dopo, letteralmente abbattono due difensori ma la palla non cade, ci vuole un ulteriore intelligente blockout di Filanti per il punto del 15-11 che costringe al secondo timeout, ma ormai l’inerzia è irrimediabilmente dalla parte delle capoclassifica. Sul 20-13, boato per l’ingresso in campo ed esordio assoluto in serie C per la giovanissima centrale Elena Orsi, talento dell’ U16 che, emozionata, sostituisce Alessia Bloise.

Sul 24-16 l’attacco potente di Michela Filanti viene ben difeso, dando la possibilità di ricostruzione a Camilla Montironi, il regista riminese spinta da tutta la squadra dà intelligentemente un primo tempo alla nuova entrata Orsi, pallonetto spinto perfetto dietro il muro, punto vittoria, ovazione in tribuna e festa in campo.

Il prossimo sabato al Palarodari alle 18 arriva l’altra talentuosa formazione forlivese della COMACO, guidata da coach Delgado, che nella partita d’andata impegnò strenuamente fino ad un
combattuto tie-break la capolista Banca di Rimini.

IL TABELLINO
Flamigni San Martino in Strada-Banca di Rimini 0-3 (18-25)(19-25)(16-25) in 1h e 14 min.

Filanti 16, Amorotti 11, DeGirolamo 8, Bloise 3, Montironi 4, Suzzi (L1), Cicoria 9, Orsi 1, Filippini ne: Colombo (k), Lanci, Amatori (L2), Mazza all. Brunetti e Lazzarini.

Ufficio stampa Rimini Pallavolo
Mauro Bloise

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454