Indietro
venerdì 30 luglio 2021
menu
Icaro Sport

Volley C donne. Intervista al tecnico dell'SG Volley, Tiziano Bianchini

di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 6 ott 2012 17:09 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Intervista al tecnico dell’SG Volley, Tiziano Bianchini.
Le domande si riferiscono alla partita giocata in data 1 ottobre al Palabriolini contro la Rimini Pallavolo. SG volley ha vinto per 3 set a 1.

La partita è stata un costante crescendo, culminato con la vittoria, quali sono stati i punti di forza della squadra?
“I punti sono andati crescendo come la nostra convinzione durante la gara – sostiene il giovane condottiero dell’SG Volley -. Se dovessi indicare un punto di forza particolare è proprio alla convinzione che guarderei, la grinta che hanno messo ieri sera le ragazze nel gioco, mi ha reso oltremodo orgoglioso di loro, arrivando a volte a colmare anche quei buchi tecnici sui quali ancora abbiamo tanto da lavorare. Certamente era una partita amichevole e non è indicativo il risultato a questo punto della stagione, ma giocavamo contro una squadra fortissima, forse la più forte del nostro campionato e ci tenevamo a fare bene e così è stato.
Le giocatrici sono state in grado di dimostrare che l’unione fa la forza e che se la squadra resta unita è capace di fare bene”.

Ha parlato di gap tecnici: quali sono state le cause maggiori per la perdita di punti e di un set?
“Questo non è possibile svelarlo, non voglio dare dei vantaggi alle altre squadre! A parte gli
scherzi, siamo una squadra giovane che ha tante cose da affinare, sono molti i fondamentali
nei quali dobbiamo ancora lavorare, dalla schiacciata al bagher passando per la battuta. I gap li definirei “fisiologici” per età delle giocatrici e per storia e percorso personale di ciascuna.
Lo testimoniano i tanti errori commessi. Quello che incoraggia è che la disponibilità e la voglia di lavorare c’è e quindi guardiamo al futuro con ottimismo!”

Parlando di futuro, che tipo di partite affronterà la squadra?
“Il campionato inizierà il 14 Ottobre e subito in casa ospiteremo la titolatissima Ottima Teodora, la squadra che tre anni fa ricordiamo averci negato per un punto l’accesso ai play off all’ultima giornata di campionato a causa di una sconfitta rimediata in casa loro per 3 a 2 in
una partita dove successe un po’ di tutto (Giulia Palazzetti finì la partita in ospedale con un
dito fratturato, ndr). Sarà questa la nostra prima partita in casa e quindi ci auguriamo che il
nostro pubblico ci porti ad affrontare a viso aperto questa formazione che anche quest’anno
ha tutta l’aria di essere una squadra di vertice. La seconda partita, invece, sarà subito derby
e incontreremo il Rimini Pallavolo di Stefano Bertaccini alla palestra delle scuole Rodari
in via Covignano. Un inizio con il botto, non c’è che dire, due squadre più che ostiche sulla
carta ma contro le quali speriamo di riuscire a dare il massimo. Io da parte mia ho promesso una cena offerta alle ragazze se riusciranno ad essere convincenti nelle prime partite di questo
campionato”.

Anna Rossi

(foto Belli)