15 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Ric. pubblichiamo: non ci sono più le altalene di una volta

Rimini

1 ottobre 2012, 22:29

Ric. pubblichiamo: non ci sono più le altalene di una volta

La vicenda delle altalene di scuole ed asili transennate ed inutilizzabili per mancanza di fondi per la manutenzione in osservanza al Patto di Stabilità che dà la priorità a interventi “non differibili” risulta uno specchio dei tempi e siggerisce molte e molte considerazioni.
Cominciamo col dire che l’Altalena – gioco vecchio come mondo – e’ forse troppo semplice, bello, poetico, suggestivo per sopravvivere in questi tempi bui per molto aspetti. Tanto e vero che fino a qualcne decennio fa era normale piazzare altalene un po’ ovunque – memorabili quelle in acqua a San Giuliano, Marina Centro, Lagomaggio ma nei 60’s se tiravi su una
palazzina popolare non era infrequente piazzarvi altalene o altri giochi.
Ogni tanto uno dei bambini oggi genitori o nonni degli utenti attuali delle altalene e simili si faceva male ma si trttava fatemi dire di bambini molto meno “merdina” di quelli attuali ed il Pronto soccorso che fosse un taglio nel cuoio capelluto o la tipica “braciola” da caduta nemmeno sapevano cosa fosse. Bene sapete dirmi di quale manutenzione che in altri tempi poteva
fare tranquillamente un bidello tuttofare possa aver bisogno una altalena?
2 catene fissate ad una U rovesciata di robusti pali e un robusto poggiaculo? Poco o pochissimo si puo’ ben immaginare. Ma c’é un ma. Se
puta caso qualcuno si fa male mettiamo un bimbo si rompe un dito o cosa avete forse una idea di che macchina si mette in moto risarcimenti,
denunce, perizie, controperizie, processi, audizioni, parte civile, periti, parcelle, onoraro, spese processuali – “vi è stato forse dolo e chi ne é il responsabile che confessi la colpa!?”. (…) paura esagerata di doverne quella volta che accadesse rispondere in sede legale/penale e naturalmente lo spirito dei tempi che invia alla Giustizia la piu insignificante sciocchezza unita alla diffusissima inclinazione a chiedere risarcimemti per tutto.

Alberto Amati

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454