Indietro
martedì 27 luglio 2021
menu
Icaro Sport

La Federazione Italiana Taekwondo presente a Sports Days

di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 29 ott 2012 12:37 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Presente la Federazione Italiana Taekwondo allo Sports Days di Rimini. 2.500 mq, allestiti con grande cura, hanno accolto sabato il torneo Kim e Liu con 350 partecipanti provenienti dal Centro-Nord dedicato ai più piccoli (dai 12 anni in giù), mentre domenica è stata la volta del campionato italiano senior (18-35 anni) cinture rosse, 240 gli iscritti. Presenti il presidente federale Park e il segretario generale Angelo Cito.

Il cattolichino Davide Berti, presidente del comitato Emilia Romagna, ha commentato: “il nostro stand era fra quelli meglio allestiti e organizzati e ha accolto il favore di un buon numero di pubblico e partecipanti ai campionati grazie all’impegno della Federazione e dei numerosi aiutanti messi a disposizione dalle società dell’Emilia Romagna. Inoltre sabato pomeriggio nell’arena centrale posta all’ingresso 2mila persone hanno potuto ammirare le acrobatiche evoluzioni della squadra specializzata nelle dimostrazioni arrivata dalla Korea. Successo anche per le società di Cattolica e Riccione: tra i giovanissimi oro per Martina Semprini (8 anni), Alex Semprini (11) e Lorenzo Bravi (12), argento per Alice Torsani (8), Liam Pompili (8) e Kleris Luka, bronzo per Alessandro Scarano (11) e Samuele Arduini (10). Si è ben comportata, pur non raggiungendo il podio, anche Loredana Bojan. Il riccionese Simone Salvatori (20 anni) si è laureato per la seconda volta campione italiano nei -63 kg e nella stessa categoria vicecampione è è il cattolichino Dario Berrettini. Entrambi prima di sfidarsi in finale finita 12 a 8 hanno vinto 4 incontri.
Altro partecipante al campionato senior il riminese Christopher Mondaini nei -68 kg, che dopo aver vinto due incontri si è arreso nei quarti contro Dan Arama della società Tricolore Reggio Emilia che ha poi vinto il titolo. Secondo posto per il titolo società per il Taekwondo Olimpic Cattolica.