Indietro
menu
Politica Rimini

Democratici e progressisti in Europa. Luis Ayala ospite del PD

di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 16 ott 2012 19:12 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si parlerà, annunciano i promotori, del ruolo del centrosinistra italiano in Europa e di come l’Europa vede l’appuntamento delle elezioni politiche 2013 in Italia.
Punto di partenza, il “manifesto di Parigi” siglato in marzo fra Pier Luigi Bersani, l’attuale presidente francese Francois Hollande, il leader della Spd tedesca Sigmar Gabriel e il primo ministro belga Elio di Rupo.

“La Carta di intenti del PD è chiara: nulla senza l’Europa – commenta il segretario provinciale PD Emma PetittiNon c’è futuro per l’Italia se non dentro la ripresa e il rilancio del progetto europeo. Questo significa rafforzare la piattaforma dei progressisti europei, accelerare l’integrazione politica, coordinare la politica economica e fiscale, e porre fine al ‘dogma’ dell’austerità e dell’equilibrio dei conti pubblici come unico fine in sé, senza alcuna attenzione per l’occupazione, gli investimenti, la ricerca e la formazione.
Il PD vuole collocare il progetto di governo italiano nel cuore della sfida europea. E’ il migliore antidoto alle regressioni nazionaliste, anti-europee e populiste che anche da noi cercano di farsi strada, e che da sempre sono incompatibili con le radici di un’Europa democratica, aperta, inclusiva”
.

Notizie correlate
di Redazione