mercoledì 23 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
mar 11 set 2012 16:45 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Le segnalazioni sono continue, ma l’area dell’ex centro sportivo Waldorf continua ad essere in abbandono e meta di bivacchi. Mesi fa alcuni cittadini, riuniti in comitato, l’avevano ripulita, ma oggi si ripresenta nuovamente così (vedi foto). E l’area, all’alba di stamattina, ha fatto anche da sfondo ad un brutto episodio: un tentativo di violenza sessuale su una donna che nelle cabine intorno alla ex piscina aveva trovato riparo insieme ad altri senza tetto, tutti italiani.

35Enne, originaria di Varese, quando si è alzata alle 5 e 30, si è trovata di fronte un algerino ubriaco, con in mano una bottiglia. L’uomo ha rotto la bottiglia e con un coccio l’ha tenuta in scacco per una ventina di minuti pur non consumando la violenza sessuale. Fino a che altri tre italiani che dormivano con la donna – con uno di questi lei ha una relazione – si sono accorti di quanto stava succedendo e hanno chiamato i carabinieri. La donna, nel frattempo, grazie a un momento di distrazione dell’algerino, era già fuggita. L’uomo – un 37enne con numerosi alias noto alle forze dell’ordine per scippi e furti – invece è stato arrestato con l’accusa di tentata violenza sessuale aggravata dall’uso delle armi e sequestro di persona.

I militari sono risaliti prima al nome della ragazza, attraverso la Caritas presso cui mangiava, poi al suo numero di cellulare, ricordandosi che era stata arrestata per il furto di una catenina vicino a un locale appena una decina di giorni fa. E’ stata rintracciata a Misano: da lì è stata portata in caserma per essere assistita.

Ora sono stati contattati i servizi comunali per l’eventuale sgombero dell’area ex centro sportivo.

Altre notizie
di Redazione
aveva derubato un compagno

Furto a scuola: diciottenne arrestato

di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna