giovedì 17 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
mer 12 set 2012 12:22 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Le manette sono scattate sabato mattina nei confronti di tre persone, tra cui un uomo e una donna sorpresi mentre stavano prelevando denaro con carte clonate in due banche di Rimini. Il complice li attendeva in auto. Le indagini erano partite in agosto durante i controlli della finanza sulla corretta erogazione di carburante: nell’occasione i militari avevano infatti scoperto un dispositivo in un distributore di Rimini Nord, usato per carpire i dati e i codici di sicurezza di bancomat e carte di credito. Oltre a quello c’era anche un finto pannello con una microcamera per captare i codici digitati. Attraverso la videosorveglianza, i finanzieri sono riusciti a individuare i volti di chi aveva installato il dispositivo e l’auto usata. Al momento dell’arresto i tre avevano addosso 700 euro in contanti e 13 tessere magnetiche clonate.
I tre avevano a Forlì la loro base operativa.

Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna