lunedì 22 luglio 2019
menu
di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 1 set 2012 15:02 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Print Friendly, PDF & Email

Di seguito la nota del vicesindaco Gloria Lisi:

Sulla vicenda della scuola elementare di via Conforti, solo un elemento non è in discussione: la sicurezza dei bambini. E’ questo il motivo, l’unico e solo, per cui l’Amministrazione comunale di Rimini è giunta a una decisione non facile, anche per la complessa gestione degli effetti: la scuola elementare di via Conforti, da oltre 20 anni oggetto di interventi di sistemazione tampone e non risolutivi, oggi non può essere aperta all’attività didattica neppure in maniera temporanea. Una convinzione resa ancor più forte e motivata, anche alla luce dei tragici fatti che hanno colpito parte della nostra regione solo qualche mese fa.
Che questa decisione crei nelle famiglie dei bambini problemi anche gravosi ne siamo pienamente consapevoli, però il problema c’è, rimane, è assolutamente non rinviabile e non può essere affrontato con superficialità ma con senso assoluto di responsabilità.

E’ proprio per questo – per la ricerca di una soluzione che limiti al massimo i comprensibili disagi – che abbiamo programmato per lunedì 3 settembre un confronto aperto con tutti i genitori, nei giorni scorsi informati telefonicamente uno a uno della cosa nello stesso istante in cui le verifiche tecniche e amministrative hanno portato alla decisione di chiudere la scuola. Il confronto di lunedì sarà il momento in cui tutti insieme, famiglie, direzione didattica, personale e Amministrazione comunale, potremo decidere quali siano le soluzioni per dare ai ragazzi gli spazi utili più idonei alla loro crescita col minor disagio possibile.

Siamo aperti a qualsiasi situazione condivisa che risponda al meglio a questo obiettivo e crediamo decisamente che l’assemblea di lunedì possa e debba servire a questo scopo.

Tra le soluzioni ipotizzate, c’è quella individuata del trasferimento delle classi nella scuola elementari “Ferrari”. Vedremo assieme alle famiglie e alla direzione didattica pro e contro di tale proposta, per poi decidere di concerto se risponde appieno alle esigenze degli alunni e delle loro famiglie. Potremo discutere e analizzare ogni ipotesi in un confronto aperto e costruttivo: su questo c’è la totale disponibilità dell’Amministrazione comunale di Rimini e mia personale. .

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
FOTO
Notizie correlate
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna