domenica 20 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
mer 5 set 2012 21:25 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Era senza documenti ma gli agenti stanno procedendo all’identificazione. Zinnanti vive a Rimini con la famiglia, il padre 48enne operaio di origine siciliana e la mamma 47enne, originaria di Novafeltria.

La Polizia aveva già fermato la sorella, intercettata mentre gli stava portando dei soldi. In casa le sarebbero stati trovati armi e droga. Ora si attende di conoscere sul movente che ha portato il giovane a uccidere Leonardo Bernabini, autista 55enne di Verghereto.
Si fa avanti un’altra ipotesi, legata al fatto che il giovane ha litigato con qualcuno domenica mattina al Classic Club, locale dove aveva trascorso la serata.
Zinnanti si sarebbe fatto accompagnare a Covignano, dove teneva nascosto il fucile, con il quale ha poi ucciso Bernabini, tassista senza licenza specializzato in discoteche, forse per il rifiuto del 55enne di trasportarlo in auto con quell’arma.

Altre notizie
di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
di Simona Mulazzani
VIDEO
Le iniziative per don benzi

Una strada per don Oreste

di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna