MotoMondiale. In MotoGp Rossi 2°, Iannone sul podio in Moto2 e Fenati in Moto3

Misano SportMotori

16 settembre 2012, 19:06

MotoMondiale. In MotoGp Rossi 2°, Iannone sul podio in Moto2 e Fenati in Moto3

Il sole e la passione infinita del pubblico di Misano riportano in alto Valentino Rossi, secondo dietro all’imbattibile Jorge Lorenzo nel Gran Premio Aperol di San Marino e della Riviera di Rimini -si legge in una nota stampa ufficiale-. ‘Vale’ ci ha messo anche molto del suo, approfittando di una situazione favorevole in partenza e poi conducendo la sua Ducati con la classe che tutti gli riconoscono. Festa grande ai piedi del podio, al termine invaso da migliaia di tifosi in giallo e dove oggi in ogni categoria è salito un italiano. A Rossi si sono infatti aggiunti Fenati nella Moto3 e Iannone nella Moto2. Il miglior modo per onorare la memoria di Marco Simoncelli, al quale da giugno è intitolato il Misano World Circuit.

Complessivamente, nel week end sono entrati nell’impianto 72.238 spettatori (9.234 venerdì con pioggia, 17.810 sabato e 45.104 domenica). Complessivamente il calo è del 12,5% rispetto allo scorso anno.
La MotoGP si conferma per il territorio un evento di straordinario valore da tutti i punti di vista, con un impatto mediatico eccezionale che proietta l’immagine della Repubblica di San Marino e della Riviera di Rimini per dieci giorni sulla stampa mondiale. A ciò di aggiungono le presenza turistiche, quelle degli appassionati e quelle business legate alla presenza dei marchi di aziende top al mondo, oltre all’interesse che gravita intorno agli eventi collaterali.
Grande movimento anche in zona ristorazione. Oltre cento persone addette per soddisfare circa cinquemila presenze nelle varie zone Hospitality.

PILOTI IN PISTA
MotoGP Partenza a singhiozzo. Prima un problema alla moto di Abraham costringe ad una seconda procedura, poi Pedrosa è costretto ad accodarsi allo schieramento per un guaio alla sua Honda, infine lo stesso spagnolo cade dopo poche curve dopo un contatto con Barbera. Davanti parte forte Lorenzo e Rossi si accoda, poi Bradl e Dovizioso. Mentre lo spagnolo fugge, Rossi controlla gli inseguitori e grazie ad una grande regolarità stronca la loro resistenza. Al termine un premio alla rimonta di Bautista che chiude terzo soffiando il terzo posto sul podio per tre millesimi a Dovizioso.
Classifica: 1° Jorge Lorenzo (Yamaha Factory Racing), 2° Valentino Rossi (Ducati Team) a 4”398, 3° Alvaro Bautista (San Carlo Honda Gresini) a 6”055.
Hanno premiato sul podio: Premio Costruttori Luca Colaiacovo (Presidente Santa Monica SpA), 3° posto Andrea Canzonato (Chief Marketing Officer Gruppo Campari), 2° posto Stefano Vitali (Presidente Provincia di Rimini), 1° posto Fabio Berardi (Segretario di Stato Turismo e Sport Repubblica di San Marino).

Moto2 Dopo quattro giri dalla partenza la gara è stata interrotta a causa di una perdita d’olio dalla moto di Rea. Seconda partenza con griglia rispettosa delle posizioni al momento dell’interruzione, con Iannone in testa. Il pilota italiano riparte davanti e una incertezza di Marquez favorisce una iniziale fuga. Alle sue spalle rientrano Espargaro e Marquez che lo superano e si giocano la vittoria in un finale emozionante. La spunta il capoclassifica del mondiale.
Classifica: 1° Marc Marquez (Team Catalunyacaixa Repsol Suter), 2° Pol Espargaro (Pons 40 Hp Tuenti Kalex) a 0”.359, 3° Andrea Iannone (Speed Master Speed Up) a 1”634.
Hanno premiato sul podio: Premio Costruttori Gustavo Oscar Dominguez (Direttore Generale Argentina Gruppo Campari), 3° posto Stefano Giannini (Sindaco di Misano Adriatico), 2° e 1° posto (Vito Ippolito Presidente FIM).

Moto3 Gara entusiasmante, guidata per lunghi tratti da Romano Fenati, sempre a contatto con Sandro Cortese ma con una decina di piloti in fila indiana a disputarsi il podio. Nelle fasi finali la rimonta di Vinales agita le prime piazze, Fenati retrocede al quinto posto e mentre Cortese prende un margine di sicurezza alle sue spalle emerge Salom. Gli ultimi metri sono decisivi per stabilire la terza piazza con Fenati che approfitta del duro duello fra Vinales e Rins.
Classifica: 1° Sandro Cortese (Red Bull KTM Ajo KTM), 2° Luis Salom (RW Racing GP Kalex KTM) a 0”.467, 3° Romano Fenati (Team Italia FMI FTR Honda) a 0”.937.
Hanno premiato sul podio: Premio Costruttori e 3° posto Matteo Lavezzi (Group Brand Manager Italy Gruppo Campari), 2° posto Amedeo Michelotti (Presidente Federazione Motociclistica Sammarinese), 1° posto Umberto Trevi (Vicepresidente Santa Monica SpA).

IN VISITA GLI ECC.MI CAPITANI REGGENTI DI SAN MARINO E IL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA DI RIMINI
In visita al Gran Premio Aperol di San Marino e della Riviera di Rimini gli Ecc.mi Capitani Reggenti della Repubblica di San Marino, S.E. Maurizio Rattini e S.E. Italo Righi, accompagnati dal Segretario di Stato per il Turismo e lo Sport Fabio Berardi, dal Segretario all’Industria e Commercio Marco Arzilli e dal Segretario al Territorio Gian Carlo Venturini. In rappresentanza delle istituzioni che promuovono la MotoGP a Misano anche Stefano Vitali, Presidente della Provincia di Rimini, accompagnato dall’assessore provinciale al turismo Fabio Galli.

PERSONAGGI Nella parata di Vip che ogni anno affollano il Gran Premio Aperol San Marino e Riviera di Rimini c’era Peppe Poeta, playmaker della Virtus Bologna e Fabrizio Donato, vincitore del bronzo alle Olimpiadi di Londra nel salto triplo. La nuova fiamma di Valentino Rossi Linda Marselli è stata vista nei box della Ducati. Sempre per Ducati Motor Holding Spa, era oggi a Misano l’amministratore delegato Del Torchio. Tra i tanti personaggi che amano questo sport, c’erano anche i piloti motociclistici che hanno fatto storia come il venezuelano Carlos Lavado ed Eugenio Lazzarini, vincitore di 3 motomondiali. Hanno raggiunto Giacomo Agostini, Phil Read e Kevin Schwantz, a Misano per tutto il fine settimana.

DEDIKATO 2012 Oltre 15mila persone preso letteralmente d’assalto ieri il sera il Dedikato all’Arena 58 di Misano. Una serata ricca di eventi, a cominciare dall’esibizione dei paracadutisti che intorno alle 19.00 sono atterrati sula pista dell’Arena. Un momento di commozione si è respirato con Kevin Schwantz quando ha autografato la chitarra di Martin Finnigan (leader del gruppo inglese The Rainband) da ieri sera all’asta su ebay sul sito www.dedikato.com e il cui ricavato sarà devoluto alla Fondazione Marco Simoncelli.
Nella sfida Ape Car Cross Racing, momento clou della serata a cui hanno partecipato sedici personaggi divisi tra piloti, giornalisti e uomini del paddock, ne è uscito vincitore Kevin Kalia (moto3), seguito da Mattia Pasini (motogp/crt) e da Michele Pirro (motogp/crt).
La serata, organizzata da Misano Eventi e patrocinata dal Comune di Misano e dai promotori del Gran Premio di San Marino e della Riviera di Rimini, è stata presentata da Daniel Costa di Radio Studio + insieme a Guido Meda che si è pure cimentato (perdendo per pochi decimi) nella sfida di Ape Car contro Niccoloò Antonelli.
Non sono mancate le risate, dirette e indirette. Prima tra tutte le performance di Giovanni Cacioppo e Duilio Pizzocchi. Soprattutto il primo si è reso protagonista di due spettacolari cappottamenti con la propria ape in una curva dell’arena denominata per l’occasione “curva Cacioppo” per tutto il resto della serata.
Tra i piloti presenti, Randy De Puniet, Michele Pirro, Niccolò Antonelli, Mattia Pasini, Kevin Kalia, Simone Corsi, Federico Sandi, Romano Fenati, Alessandro Tonucci e Marco Melandri. A rappresentare la Dorna e il Campionato del Mondo di MotoGP è stato Loris Capirossi, presentatosi sulla griglia di partenza come se dovesse partecipare ad una gara di MotoGP, casco personale compreso.
Il Dedikato ha inoltre voluto essere anche una vetrina per altri due eventi legati al moto dei motori. Quello ludico con la Karatella Race che si correrà domenica prossima a Coriano e la Tanzania in Lambretta del Motosaraghina team. La serata si è conclusa con la musica di The Rainband e la canzone dedicata a Marco Simoncelli “Rise again”, una piccola esibizione di ape car guidate da professionisti e fuochi d’artificio.

NEL SEGNO DI ‘SIC’ E CON UN PENSIERO A TOMIZAWA Non poteva essere altrimenti. La settimana è trascorsa all’insegna del ricordo di Marco Simoncelli. Tantissime le iniziative, condotte con un tratto di serenità che ha preso spunto dal carattere eccezionale del campione di Coriano. Due su tutte: il Dedikato 2012 che all’Arena 58 di Misano ha visto migliaia di persone assistere ad un grande spettacolo ed allo show delle Ape Car condotte da piloti e personaggi del Motomondiale; e poi ‘Il nostro Sic’, il libro presentato a Misano, edito da Rizzoli e scritto da Paolo Beltramo nel quale Paolo e Rossella Simoncelli, oltre a personaggi vicini al Sic, raccontano la vita del campione.
Anche la tappa di Misano contribuirà a scegliere il ‘pilota fair play’, colui che al termine della stagione riceverà il ‘Shoya Tomizawa Fair Play Award’, premio voluto dai tre promotori (Repubblica di San Marino, Provincia di Rimini e MWC) e da Dorna, che sarà consegnato nella serata finale della stagione a Valencia.

MISANO WOLD RESCUE A Misano quest’anno c’è stata anche la presentazione del progetto Misano World Rescue, messo a punto dallo staff del Centro Medico dell’autodromo ‘Marco Simoncelli’, diretto dal Dott. Eraldo Berardi insieme a Northwall Innovation e in collaborazione con Dainese. Si tratta di una procedura di soccorso al pilota traumatizzato in pista che utilizza una tavola spinale con caratteristiche tecniche innovative perché permette di immobilizzare il collo e tutta la restante colonna vertebrale del paziente e di evacuarlo senza sollevare eccessivamente la barella, quindi evitando quelle procedure che si sono rivelate tristemente deleterie in un recente passato.

ALEX MIGLIORA E VA A PUNTI
Il Gp di San Marino e della Riviera di Rimini di Moto2 ha visto i piloti costretti a una doppia partenza per via delle bandiere rosse sventolate a causa dell’olio in pista, eredità della caduta di Gino Rea nelle fasi iniziali della gara. Per la seconda partenza i piloti si sono schierati in base alla posizione occupata nel terzo giro e così Alex è scattato dalla 18esima piazza in griglia.
Originariamente ventunesimo, il pilota di casa ha messo in atto l’ennesima rimonta, guadagnato diverse posizioni e mantenuto la leadership del gruppetto che guidava. Con la FTR del team NGM Mobile Forward Racing ha chiuso al tredicesimo posto e chiuso al meglio un weekend dimostratosi difficile fin dalle prime battute. Fin da venerdì, infatti, ha lamentato una mancanza di feeling e di grip con l’asfalto del Misano World Circuit – Marco Simoncelli.
Archiviato il Gp di San Marino e della Riviera di Rimini si pensa già a come migliorare in vista del prossimo appuntamento, quello che vedrà i piloti scendere in pista ad Aragon, per il tredicesimo Gran Premio della stagione (28-30 settembre).

Alex De Angelis #15 (13°, 23’29.607): “La gara è andata nettamente meglio rispetto alle prove, sono stato più veloce e più costante. La moto andava sicuramente meglio ma quando parti dalle retrovie non è facile recuperare. Oggi fare meglio di così sarebbe stato molto difficile, ci sono state anche parecchie cadute perché la pista non era in perfette condizioni. Ho vinto la volata con il mio gruppetto per il tredicesimo posto e portato a casa dei punti: ho dato tutto per raccogliere il massimo. Ora dobbiamo analizzare i dati del weekend per capire perché quando c’è poco grip fatichiamo così tanto”.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454