Moto2. Gp di Aragon, qualifiche sfortunate per Alex De Angelis

MotoriSan Marino Sport

29 settembre 2012, 20:39

Moto2. Gp di Aragon, qualifiche sfortunate per Alex De Angelis

Qualifiche a dir poco sfortunate per Alex sul Motorland Aragon. Dopo essere stato tra i protagonisti di tutti e tre i turni di libere (2° tempo anche nel turno mattutino), gli imprevisti si sono accumulati proprio nella sessione che decide la griglia di partenza del Gp di Aragon, l’unica corsa in condizioni di asfalto asciutto – si legge in una nota del De Angelis Team -.
Le qualifiche sono iniziate con la perdita della sella posteriore della FTR e conseguente scivolata. La moto ha subito pochi danni, Alex è riuscito a raggiungere i box e dopo una sosta è rientrato in pista. Tempo due giri e il freno posteriore si è rotto, una rottura indipendente e non imputabile alla caduta. Quindi nuova sosta ai box e minuti preziosi persi. Il sammarinese ha poi cercato di mettere a referto giri veloci per assicurarsi una buona posizione in griglia. La prima sessione del weekend sull’asciutto ha però evidenziato un notevole chattering che ha provocato una seconda scivolata. Il pilota del team NGM Mobile Forward Racing ha così chiuso con il diciottesimo tempo le qualifiche e domani dovrà affrontare un’altra gara all’attacco e in rimonta.

Visti i risultati positivi delle tre sessioni su bagnato ci si aspettava un piazzamento migliore ma la sfortuna ci ha messo del suo. La squadra ora cercherà di trovare una soluzione al chattering accusato sull’asciutto per consentire al sammarinese di mettere a referto l’ennesima avvincente rimonta.

Alex De Angelis #15 (18°, 1’55.510): “Il turno di qualifica è iniziato con la perdita della sella posteriore e conseguente scivolata ma fortunatamente la moto non si è rotta più di tanto e sono tornato ai box. Rientrato in pista, dopo 2/3 giri, il freno posteriore si è rotto costringendomi nuovamente a tornare ai box. Purtroppo, avendo perso olio, la corsa del freno si è allungata e non riuscivo a usarlo. Verso la fine del turno mi sono lanciato all’inseguimento, iniziando a spingere e proprio in questo momento mi sono accorto del forte chattering accusato sull’asfalto asciutto. Il chattering ha provocato la seconda caduta e così domani partirò da una posizione molto arretrata. Mi dispiace perché dopo tre turni di libere in cui siamo sempre stati al secondo posto questo sabato lascia l’amaro in bocca. Domani avrò davanti a me un’altra gara difficilee, è impossibile fare pronostici ma ce la metterò tutta per recuperare posizioni. Ora lavoreremo per risolvere il problema di chattering visto che probabilmente anche domani avremo condizioni di asfalto asciutto”.

La Moto2 in pista:
Domenica (WUP) 9.10-9.30, (RACE) 12.20

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454