Calcio. Domenica al via il campionato: il Rimini a Meda, con il Renate

CalcioRimini Sport

1 settembre 2012, 14:36

Calcio. Domenica al via il campionato: il Rimini a Meda, con il Renate

“E’ stato un precampionato, anche con le partite di Coppa Italia, molto lungo – attacca il tecnico del Rimini, Luca D’Angelo -. Partiamo con una sfida subito difficile perché il Renate era una buona squadra già l’anno scorso, faceva un po’ fatica a fare gol, che si è rinforzata con due giocatori bravi in avanti: Zanetti e Brighenti. Sarà una partita da giocare al massimo da parte nostra, sapendo che anche noi possiamo dare fastidio al Renate”.

Gli assenti a Meda.
“Vittori già dal campionato scorso, Palazzi, Marras e Taddei, squalificato”.

Sull’assenza di Taddei.
“Credo che una squadra che abbia Taddei non si possa nascondere dicendo che se non c’è è la stessa cosa – continua D’Angelo -. Però non vedo il problema di essere Taddei dipendenti perché il nostro gioco non fonda tutto su Taddei. Ci sono due ipotesi per domani: giocare con il classico 4-4-2 con due punte di ruolo o schierare Valeriani dietro una punta”.

Decisi i tre Under?
“Ce se sono di più. Non li ho contati. Ferrari? Si ritaglierà il suo spazio ma non perché ha giocato bene in precampionato ma per quanto fatto vedere negli allenamenti”.

Come vede i biancorossi quest’anno?
“L’anno scorso i ragazzi hanno fatto un grande campionato. Se noi riusciamo a fondare le basi di grande concentrazione, voglia e umiltà abbinate alla miglior qualità che quest’anno abbiamo possiamo fare un grande campionato.
Dal punto di vista dell’esperienza paghiamo qualcosa, siamo più giovani. Speriamo di avere tanto entusiasmo”.

Come si posiziona questo Rimini alla vigilia del torneo?
“Ci sono tre squadre: Bassano, Pro Patria e Venezia che partono da favorite per caratura tecnica. Noi ci poniamo nella seconda fascia insieme a cinque-sei squadre in lotta per i play off. Siamo noi, l’Alessandria, il Monza, il Savona, lo stesso Renate ed il Santarcangelo, che ha sì perso Scotto ma acquistato i due Rossi, che l’anno scorso erano titolari in Prima Divisione, e Obeng”.

Come ha visto Valeriani, dopo la mancata partenza per la Virtus Entella?
“Abbiamo parlato spesso in questi giorni. Io personalmente sono molto contento che sia rimasto. E’ un giocatore in grande evoluzione sia fisica che calcistica. Poi è un tifoso del Rimini, è da una decina d’anni che è qui. Non penso abbia contraccolpi”.

(nella foto, Luca D’Angelo)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454