domenica 20 gennaio 2019
di    
lettura: 2 minuti
lun 17 set 2012 18:01 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Il successo più bello. Alex Zanotti torna ad assaporare la gioia di 2 titoli italiani vincendo proprio il campionato organizzato dal suo amico Nicola Dutto, il pilota coinvolto nel terribile incidente all’Italian Baja del 2010 e che venne soccorso proprio da Alex. A Sauze d’Oulx il centauro sammarinese, in sella alla sua TM, ha vinto la gara, il Campionato Italiano Baja classe E2 (450 cc) e il titolo italiano assoluto. Due anni fa Alex e Nicola avevano condiviso un dramma, oggi festeggiano assieme un trionfo sia sportivo che organizzativo. Zanotti ha raggiunto la consacrazione assoluta in ambito nazionale portando a 9 il numero dei titoli tricolori vinti in carriera. Dutto quest’anno si è confermato un grandissimo pilota di moto gareggiando ad alti livelli nonostante la sua paraplegia ed un ottimo promoter organizzando con grande professionalità e carisma il Campionato Italiano Baja. Il primo pensiero di Alex è quindi per lui: “sono tornato a vincere un campionato italiano assoluto dopo alcuni anni di astinenza. Sono tante le persone a cui vorrei dedicare questo trionfo ma il primo è Nicola, un vero amico e un pilota che stimo moltissimo da prima che avesse l’incidente e che ritornasse poi a gareggiare. E’ un vero appassionato di moto, è forte, umile, genuino ma nello stesso tempo professionale e carismatico. E’ un pilota che mi sarebbe piaciuto avere come compagno di squadra. Quest’anno ha organizzato un campionato splendido assieme a sua moglie Elena e al loro staff: gare bellissime e tanto agonismo”. A Sauze d’Oulx Alex era accompagnato da suo padre Lorenzo, altro grandissimo appassionato di moto: “la seconda dedica è per i miei genitori, per mio padre che mi segue sempre, per mia moglie Alessia che mi da la serenità indispensabile per andare avanti e le mie tre bambine. Vorrei poi ringraziare i tanti amici che restano nell’ombra ma mi sono vicini e mi incitano sempre anche nei momenti di difficoltà. Questi successi sono anche i loro”.
E’ il momento della gioia, la cronaca passa quasi in secondo piano. La gara è stata splendida sia per i piloti che per il pubblico. D’altra parte il baja è una specialità bellissima, propedeutica alla Dakar. La prima tappa è scattata sabato alle 15. Alex è stato ampiamente al comando per 6 dei 9 giri previsti. Nelle 3 prove speciali che si svolgevano in notturna è stato preceduto da Stefano Biscontin in sella ad un quad Yamaha. Sabato sera Alex ha conquistato il titolo di classe 450 ma non ancora quello assoluto. Per vincerlo gli sarebbe bastato un piazzamento e nella seconda tappa ha deciso di non rischiare. Ha amministrato la gara accontentandosi della piazza d’onore ma nell’ultima speciale Biscontin ha avuto un problema al suo quad ed Alex ha conquistato sia la vittoria del campionato che quella della gara.
Nei prossimi giorni Alex festeggerà i 2 titoli italiani con amici e tifosi. La data e il locale sono in via di definizione.

Ufficio stampa Alex Zanotti c/o Impronte di Marianna Giannoni

Notizie correlate
di Icaro Sport
FOTO
di Icaro Sport
FOTO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna