A Coriano il 23 settembre la 4a ‘Karatella Race’

Altri SportCoriano Sport

19 settembre 2012, 16:41

Mancano solo 4 giorni allo sventolare della bandiera a scacchi che a Coriano darà il via alla competizione più pazza della Romagna: la IV Karatella Race. Quest’anno, per la prima volta la gara corianese è stata inserita all’interno di The Riders’Land l’esclusivo calendario di manifestazioni collaterali al Gran Premio Aperol di San Marino e della Riviera di Rimini, presentate alla stampa nazionale e internazionale
nei giorni precedenti alle gare.

La Karatella Race, in pieno stile goliardico, si ispira al Soap Box Race che nacque per la prima volta nel lontano 1933 negli Stati Uniti, proprio mentre il mito dell’automobile prendeva piede. In Italia questo genere di gara è meglio conosciuta come corsa di caratelle o birocci ovvero mezzi a quattro ruote sprovvisti di motore, infatti, l’unica spinta consentita agli equipaggi è quella iniziale, al resto penserà la forza di gravità, la pendenza stradale dal 5 all’8% e la bravura dei piloti.

Altri requisiti essenziali per poter partecipare al Karatella Race sono l’ironia e la fantasia, d’altronde la manifestazione vuole essere una grande festa per tutti: piloti e spettatori. Per questo motivo le caratelle monoposto o biposto potranno essere costruite in qualsiasi materiale lasciando spazio alla fantasia per abbellirla
e personalizzarla; l’importante sarà fissare bene gli elementi decorativi al mezzo. Al termine delle gare una giuria specializzata assegnerà il ‘Premio per l’originalità’ alle Karatelle più creative.

Lo spettacolo è garantito tanto che per l’edizione 2011 sono stati circa 5.000 gli spettatori che per l’intera giornata hanno assiepato il circuito e oltre 80 gli equipaggi impegnati in gara, tra questi anche il campione di Coriano, Marco
Simocelli, padrino dell’evento ed il pilota sammarinese Alex De Angelis.

Anche quest’anno saranno i centauri dalla ‘Terra dei Motori’, protagonisti una settimana fa al Misano World Circuit – Marco Simoncelli, a scaldare gli animi cimentandosi alla guida di caratelle personalizzate. Sulla linea di partenza si schiereranno i due giovani testimonial del video promozionale del Karatella Race: Niccolò Antonelli e Niocolò Bulega. Assieme a loro ci saranno anche Alex De Angelis e Mattia Pasini. In lizza tra i piloti professionisti anche Giorgio Ioli ex pilota del CIV e Nija Trophy Kawasaky.

Al momento sono già preiscritti già una ottantina di partecipanti, ma il numero dei concorrenti è destinato a crescere superando con grande probabilità i numeri della scorsa edizione. Ai vincitori andranno premi d’ogni genere messi in palio dagli sponsor: da voli aerei a buoni per cene nei ristoranti della zona oppure cesti con ottimi prodotti alimentari locali.

Tante derapate con l’esibizione di una trentina di piloti di sliderking: i tricicli dotati solo di freno anteriore utilizzati in competizioni nazionali e internazionali nella discesa di
strade ripide e ricche di curve.

Il ‘circuito’ sorgerà sulle pendenze dei colli corianesi, in particolare interesserà per 800 metri la tortuosa e insidiosa discesa situata dietro la chiesa parrocchiale che, partendo da via Renzi, si innesca in via Santa Maria e via Cà Righetti. Il tragitto prevede il susseguirsi di curve e due chicane artificiali realizzate con balle di fieno; altre balle saranno disposte su entrambe i lati della strada a tutela degli spettatori e degli equipaggi.

Si parte domenica mattina alle 8.30 con le iscrizioni e prove libere per la categoria Junior seguite da due manche alle 9.30 e alle 11. A seguire si aprirà lo stand gastronomico per la pausa pranzo e alle 13 si raccoglieranno le iscrizioni per le categorie Amatori e Professionisti, in pista a partire dalle 14.30. Alle 17.00 tornano in pista i bambini per la manche finale della categoria Juinior e alle 18.30 si apriranno le premiazioni.

Il Karatella Race non è solo spettacolo e divertimento, ma anche solidarietà: sin dalla prima edizione il ricavato delle iscrizioni alla gara è destinato alla realizzazione di progetti in favore del recupero di luoghi o spazi dedicati ai ragazzi corianesi: dopo il campetto sportivo adiacente alla chiesa parrocchiale e la donazione alla associazione sportiva Muovitin Sport di Rimini, quest’anno si intende restaurare il Centro Giovani di Via Piane.

Lo Staff del Karatella Race non sarà solo, al loro fianco ci saranno anche un centinaio di volontari di molte associazioni locali pronti a dare il loro contributo organizzativo, in particolare durante la lunga e appassionante giornata di gare.

Quest’anno il Karatella Race diventa ancora più ospitale grazie alla collaborazione con il consorzio CostaHotels, che durante l’intero week end proporrà pacchetti turistici convenzionati con hotel e ristoranti per permettere a coloro che
provengono da fuori provincia di godersi oltre alle gare anche l’accoglienza, la storia e
l’enogastronomia locale. Il Karatella Race assieme a CostaHotels sarà volano non solo per lo sport e la solidarietà, ma anche per la valorizzazione dell’entroterra riminese.

LA STORIA
La Karatella Race nasce nel 2009 da un gruppo di 5 amici corianesi che nel 2008, parteciparono alla Red Bull Soap Box Race: una gara in cui velocità, creatività e follia si fondono in un mix divertente ed entusiasmante. L’intenzione degli amici, spinti anche dal parroco tutto gas del paese, era quella di riproporla anche a Coriano per far sì che grandi e piccoli potessero trascorrere una giornata di puro divertimento assieme. Il successo della prima edizione La prima edizione si svolse nel ottobre del 2009 e, seppur ancora poco organizzata, fu subito un incoraggiò gli organizzatori a proseguire anche negli anni a
seguire.

IL REGOLAMENTO
Al fine di garantire la sicurezza e l’incolumità dei presenti è richiesto: casco ben allacciato, freni di qualsiasi genere, impianto acustico per segnalare il passaggio del mezzo agli spettatori (campanelli, trombette). Possono partecipare piloti dai 7 ai 100 anni con caratelle monoposto o biposto. I partecipanti saranno suddivisi in tre
categorie: Junior dai 7 ai 14 anni (nati dal 1998 in poi), Amatori e Professionisti dai 15 anni in su. L’organizzazione si riserva il diritto di inserire il mezzo nella categoria più appropriata dopo le verifiche che saranno effettuate prima dell’inizio gara dai commissari di percorso.

CARATTERISTICHE TECNICHE DELLE CARATELLE
È ammessa una larghezza massima di 1,50 metri per una lunghezza di 2 metri e un peso massimo senza pilota di 100 chilogrammi. Assolutamente vietato l’utilizzo di qualsiasi fonte di energia come motori, accumulatori, fionde o molle.

LE DICHIARAZIONI:
Mirco Acquarelli, direttore Karatella Race: “La nostra è una favola, tutto è nato per caso da un gruppo affiatato di amici, poi con il susseguirsi delle edizioni il Karatella Race è divenuto un appuntamento fisso. Lo scorsa edizione è stata quella della svota e della consacrazione, anche grazie alla partecipazione di Marco Simoncelli che ha trascorso assieme a noi oltre 7 ore divertendosi e divertendo. La sua presenza ha lasciato il segno”.

Domenica Spinelli, sindaco di Coriano: “Per 4 anni i ragazzi hanno creduto al progetto che quest’anno ha portato Coriano in tutto il mondo grazie all’inserimento della manifestazione all’interno degli eventi collaterali della Moto Gp. Nonostante il Comune non abbia finanziato economicamente il progetto per mancanza di fondi, mi onora il fatto che i nostri ragazzi abbiano voluto riversare sul territorio i ricavi dell’iniziativa contribuendo alla riqualifica del Centro Giovani”.

Andrea Cicchetti, coordinatore Gp San Marino e Riviera di Rimini: “La Karatella Race doveva far parte degli eventi collaterali della Moto Gp perché ben si inseriva all’interno del fil rouge che abbiamo seguito quest’anno con ‘The biker’s land’: contraddistinto dalla carica emotiva e dalla passione per il mondo dei motori. Abbiamo realizzato anche una caratella che si chiamerà ‘E moto mundiel’ in onore della Terra dei Motori.”

Bruno Bernabei, presidente Costa Hotels: “Per la prima volta il Consorzio che raggruppa 30 alberghi, 25 agriturismi e 9 ristoranti in tutta la provincia di Rimini abbraccia questo progetto proponendo pacchetti turistici e promozionando il Karatella Race in tutta la regione e in Italia. Anche noi abbiamo preparato una nostra caratella dedicata ai buoni prodotti dell’enogastronomia locale”.

Jari Forte, assessore al Turismo e Politiche Giovanili di Coriano: “Questo evento che mi vede coinvolto anche nelle vesti di organizzatore ha sempre avuto l’appoggio del Comune di Coriano e dei corianesi. Quest’anno spero sia una giornata di puro divertimento e spettacolo per tutti, con tante presenze in città”.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454