giovedì 17 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
ven 24 ago 2012 14:23 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Un successo per gli organizzatori che a fronte di un investimento di circa 400mila euro, conti alla mano, hanno incassato meno di 700mila euro con un guadagno di poco più di 260mila euro. 1800 le presenze medie al giorno, dai giovani alle famiglie con bambini, grazie anche alla collaborazione con le varie strutture ricettive.

“Abbiamo avuto un afflusso totale di circa 150mila ingressi compresi omaggi e varie promozioni – afferma Massimo De Carlo, amministratore della società The Wheel – Giornata di picco sicuramente è stata l’inaugurazione e poi la Molo Street Parade ha fatto grandi numeri così come la Notte Rosa e anche il ferragosto”

Oggetto di discussione e di pseudo scippi tra Rimini e Riccione, è poi diventata immagine simbolo di questa estate riminese, prima località in Italia ad avere questo tipo di attrazione.

“E’ un simbolo nuovo che si affianca a quelli storici della nostra città come l’Arco d’Augusto, il Tempio Malatestiano, il Ponte di Tiberio – dichiara l’assessore alle Attività economiche del comune, Jamil Sadegholvaad –
È il simbolo dell’estate balneare 2012 di Rimini. Il successo è stato straordinario, ha avuto un valore simbolico per noi importante”.

In partenza per una ancora non definita destinazione europea, la ruota tornerà in Italia a dicembre. Per Rimini non è un addio, la prossima estate si replicherà, come da contratto.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna