Tennis. San Marino Cepu Open: vince Martin Klizan

Altri SportSan Marino Sport

13 agosto 2012, 09:41

Tennis. San Marino Cepu Open: vince Martin Klizan

Ha mantenuto la sua promessa Martin Klizan. Dodici mesi fa si era dovuto ritirare in finale contro Potito Starace per un problema fisico, stavolta il mancino slovacco è arrivato fino in fondo e ha iscritto il suo nome nell’albo d’oro del “San Marino Cepu Open” al fianco della casella 2012, aggiungendolo a quello dei connazionali Karel
Novacek (1992) e Dominik Hrbaty (1998).
Era il principale favorito il 23enne di Bratislava e ha rispettato fino in fondo tale ruolo, aggiudicandosi questo challenger Atp (montepremi 100.000 dollari + ospitalità) senza lasciare per strada alcun set. E così la stessa sorte (sconfitta in due set) capitata al colombiano Gonzalez, allo slovacco Cervenak, al croato
Mektic e a Filippo Volandri, è toccata anche a Simone Bolelli: 6-3 6-1 il punteggio con cui è stato battuto il 26enne bolognese sul Centrale di Montecchio, davanti a circa duemila persone. Per il giocatore slovacco, che si era imposto un paio di settimane fa a Kitzbuehel nell’unico precedente confronto diretto fra i due (ma in Austria l’emiliano era avanti un set e un break), si tratta del quarto titolo challenger stagionale (a Rabat, Marrakech e Bordeaux i precedenti), che gli consente di entrare per la prima volta nei top 50 del mondo, a conferma di una crescita costante del suo livello tecnico e mentale.
Dal canto suo l’azzurro, sicuramente un po’ scarico dopo le 3 ore e 17 minuti della semifinale di sabato sera può consolarsi con il ritorno fra i primi cento del mondo e con un paio di match vinti (con Kavcic e Montanes) che possono rappresentare
una bella iniezione di fiducia per il giocatore di Budrio, ora seguito come coach da Umberto Rianna (ieri e oggi in tribuna anche Eduardo Infantino).
L’equilibrio nel primo set regge fino al quinto game (3-2), poi il giocatore allenato da Karol Kucera (ex top 10) strappa il servizio al bolognese (n.6 del seeding), sino a issarsi 5-2. E nel nono game il 23enne di Bratislava fronteggia anche una palla break che poteva rimettere in corsa Bolelli, per poi intascare la frazione in 45 minuti (6-3). Il copione non cambia anche nella seconda partita, che si apre subito al primo
game con il break di Klizan, che concede il bis al quinto gioco per un 4-1 pesante e s’invola a chiudere al settimo game, lanciando un urlo liberatorio dopo 1 ora e 17 minuti.

“Sono in un momento di forma eccellente, sto giocando il mio miglior tennis – ha sottolineato Klizan, che intasca 110 punti Atp e 12.250 euro – e per me è stata una bellissima settimana. Per questo voglio ringraziare la mia fidanzata, che mi ha seguito qui a San Marino, e tutto lo staff del torneo, davvero ben organizzato”.

Il primo a fare i complimenti allo slovacco, durante la cerimonia di premiazione (in campo, oltre al direttore del torneo Alessandro Costa, Elio Vagnoni in rappresentanza della Cepu, il vice presidente della Federtennis sammarinese Vittorio
Pellandra e Isabella Venturini della Segreteria di Stato allo Sport) è stato proprio il suo avversario. “Martin ha giocato davvero bene – le parole di Bolelli, 65 punti Atp e 7200 euro per lui – meritandosi il trofeo, io speravo di riuscire a impegnarlo maggiormente, comunque è stata una settimana positiva. Sto vivendo un buon
periodo e mettendo dentro una serie di partite, il che mi aiuta a ritrovare condizione e fiducia”.

Il titolo di doppio è stato conquistato dal duo formato dal ceco Lukas Dlouhy e dallo slovacco Michal Mertinak, n.4 del seeding, che hanno prevalso in rimonta, al match tie break, sulla coppia italiana composta da Stefano Ianni e Matteo Viola, i quali possono recriminare non poco su tre palle match non concretizzate (erano avanti 9-6), le prime due fra l’altro con il servizio a disposizione.

RISULTATI
Finale singolare: Martin Klizan (Svk, n.1) b. Simone Bolelli (Ita, 6) 6-3 6-1.
Finale doppio: Lukas Dlouhy/Michal Mertinak (Cze-Svk, n.4) b. Stefano Ianni/Matteo Viola (Ita) 2-6 7-6 (3) 11-9.

L’ufficio stampa San Marino Cepu Open

(foto MW)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454