lunedì 21 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
mar 21 ago 2012 12:34 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Alle prime luci del mattino sono finiti in manette tre giovani rapinatori napoletani, due 22enni ed un 16enne, mentre un quarto è tutt’ora ricercato. A bloccarli una pattuglia della squadra volanti e due del reparto prevenzione crimine prontamente intervenute, pochi minuti prima delle 5, dopo che i malviventi avevano accerchiato e spintonato due fratelli turisti del torinese in via Regina Margherita a Miramare. Al più giovane delle due vittime, un 18enne, i quattro hanno strappato dal collo una catenina d’oro prima di darsi alla fuga. La polizia, subito intervenuta, ha individuato tre dei rapinatori che si dirigevano in bicicletta verso l’hotel di via Latina dove soggiornavano: due sono stati bloccati in reception mentre il terzo, riuscito a salire ai piani, è stato trovato nascosto nella biancheria nel sottotetto adibito a vano lavanderia. I malviventi, arrivati in albergo da tre o quattro giorni e regolarmente registrati, nascondevano nella loro stanza altre quattro catenine tutte spezzate all’altezza del gancio e quindi provento di altre rapine. Avevano anche tre banconote false da 50 euro, un navigatore satellitare rubato, 7 grammi di hashish in un pacchetto di sigarette e un coltello a serramanico con lama di 11 centimetri. Le indagini proseguono per identificare il quarto complice. Il 18enne vittima della rapina è stato invece curato al pronto soccorso.

L’intervento di questa notte è stata anche l’occasione per il Questore Oreste Capocasa, presente alla conferenza accanto al dirigente della Squadra delle Volanti della Questura di Rimini Simone Pineschi, per rimarcare l’impegno e i risultati degli uomini del Reparto Prevenzione Crimine e della stessa Squadra Volanti.

Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna