sabato 24 agosto 2019
menu
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mer 29 ago 2012 13:54 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

“Questa è stata una stagione, come da previsioni effettuate, abbastanza complicata, diversa dalle ultime – ci ha detto Galli noi con i dati ufficiali siamo fermi a fine giugno, a breve avremo i risultati di luglio. Sappiamo che c’è stata una lieve flessione rispetto al 2011 per molteplici ragioni legate principalmente alla crisi economica, alla difficoltà delle famiglie di spendere, ai fatti riguardanti il terremoto, al fatto che sono andati soprattutto in sofferenza quei bacini turistici del mercato italiano che sono i bacini di prossimità, come il Veneto, la Lombardia, il Piemonte. Ha tenuto bene invece il segmento estero che rappresenta comunque il 20% del totale dei turisti della riviera: malgrado questo non incida sulla possibilità di recupero della perdita di italiani, si può ancora contare sull’afflusso di turisti dalla Russia, dalla Germania, e soprattutto dalla Francia e dalla Svizzera. Ora attendiamo con serenità i dati di luglio e di agosto per fare un po’ il bilancio complessivo; credo che i numeri vadano analizzati alla fine, a freddo, senza farci troppo prendere dalle frenesie attuali, sapendo che comunque chiuderemo un agosto a mio parere abbastanza positivo, in particolare nella seconda metà del mese; dopo il Ferragosto vedo una riviera ancora piena, almeno fino alla prossima domenica. Poi chiaramente l’apertura delle scuole e i grandi rientri porteranno verso la fine della stagione, ma credo che un dibattito più sereno e con i numeri alla mano andrà fatto più avanti”.

Newsrimini.it

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna