venerdì 6 dicembre 2019
menu
Cronaca Rimini

Pluripregiudicato evaso spendeva soldi falsi nei bar. Arrestato

di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 29 ago 2012 13:43 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

In due bar su tre non se n’erano accorti. Gianfranco Matarazzo, napoletano di 34 anni, entrava, consumava, e pagava con banconote false. Aveva 1.680 euro da spendere, 28 banconote da 50 euro e 14 da 20. L’unico bar ad accorgersene, il primo in cui si è fermato il truffatore, in via Porto Palos a Viserba alle 20.45, ha chiamato il 113. Ha pagato una birra in bottiglia, il barista gli ha fatto notare che i soldi erano fasulli, lui ha finto di non saperlo ed è uscito, dicendo che si sarebbe fatto portare i soldi dalla moglie. Invece ha cambiato bar (bar rosa), ha preso un gelato da un euro e 90, ricevendo il resto di 18 euro e 10, veri. Altra birra al bar chocolate. Dove l’ha di nuovo fatta franca. Finchè non è arrivata la polizia. Il primo barista non aveva fatto in tempo ad avvisare i colleghi della presenza del balordo ma ha chiamato subito gli agenti. è stato arrestato per spedita di monete falsificate e per evasione. Era infatti agli arresti domiciliari a Napoli per reati legati alla falsificazione di monete, truffa e ricettazione. La polizia indaga sulla provenienza, ma quasi certamente sono di fattura napoletana.
‘Stiamo notando una nuova tipologia di reati – ha detto Simone Pineschi, vicequestore aggiunto – facilitati dalla crisi, come i furti di acqua e di energia elettrica’.
Matarazzo qualcosa l’aveva pagata, le banconote false. Quelle da 50 euro gli sono costate 7 euro, quelle da 20, due euro e mezzo.

nella foto newsrimini le banconote false utilizzate dal truffatore mostrate oggi in Questura

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna