Paralimpiadi: sabato 1 settembre a Londra in gara Christian Bernardi

Altri SportSan Marino Sport

31 agosto 2012, 16:15

Paralimpiadi: sabato 1 settembre a Londra in gara Christian Bernardi

Il conto alla rovescia è davvero agli sgoccioli. Per San Marino sta per scoccare l’ora dell’esordio assoluto in gara ai Giochi Paralimpici: Christian Bernardi sabato 1° settembre è infatti impegnato nella disciplina del getto del peso (atletica leggera), competizione in programma all’Olympic Stadium di Londra dalle ore 10 alle 13 locali (per la Penisola bisogna calcolare un’ora in più) – si legge in una nota del Comitato Paralimpico Sammarinese -.
Dopo le emozioni vissute prima in occasione della cerimonia di benvenuto, con l’alzabandiera e l’inno sammarinese nella Piazza del Villaggio Paralimpico martedì pomeriggio (con scambio di doni con il Sindaco del Villaggio, Eva Loeffler, figlia del fondatore delle Paralimpiadi, Ludwig Guttmann), e poi mercoledì sera durante l’intensa e suggestiva Cerimonia di Apertura della 14ª edizione, con la sfilata insieme agli altri Paesi (sotto gli occhi anche del Segretario di Stato allo Sport, Fabio Berardi, e del segretario generale del Cons, Eros Bologna), per la delegazione del Titano è arrivato il momento culmine, a coronamento di un lavoro portato avanti da anni.
“Dopo che finalmente mercoledì pomeriggio è arrivata la sedia speciale per lanciare, giovedì abbiamo potuto svolgere un allenamento tecnico – spiega Bernardi, 42 anni, alla vigilia di una storica prima volta – e venerdì ci siamo recati poi all’Olympic Stadium per prepararci alla gara, provando un po’ anche le condizioni ambientali e
logistiche. Il mio pettorale è il numero 2697 e nella starting list come iscritti siamo in 19. Le previsioni meteo indicano tempo variabile, con temperature fra i 10 e i 15 gradi. Negli ultimi allenamenti a San Marino ero riuscito a ritoccare il mio personale, spero dunque di poter esprimermi su quei livelli anche se sono consapevole che la
tensione per questo storico esordio potrebbe un po’ condizionarmi”.
“Il livello della competizione atletica sarà altissimo e quindi non possiamo cullare ambizioni particolari in termini di risultato – aggiunge Daniela Veronesi, presidente del Comitato Paralimpico Sammarinese e capo missione della delegazione del Titano -. Ma in ogni caso abbiamo già raggiunto quello che era il nostro obiettivo, cioè essere qui alle Paralimpiadi dopo non pochi sacrifici. E questo per mandare un segnale forte, ovvero quello che anche a San Marino possono praticare sport le persone con qualsiasi tipo di disabilità”.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454