mercoledì 23 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
gio 9 ago 2012 12:48 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

La stanza deposito era stata allestita dall’uomo sotto la scala D dell’ospedale Infermi, in un luogo pieno di corridoi, in cui è davvero difficile orientarsi, tanto che la presenza delle due ruote era sfuggita agli addetti dell’ospedale. Alla polizia erano però arrivate diverse segnalazioni di movimenti strani con le bici da parte dell’uomo nella zona, e così la sezione anticrimine della polizia stava da tempo monitorando la situazione, fino a ritrovare nella stanzetta nascosta sette bici mountain-bike di valore, legate insieme con un grosso catenaccio. Sono state recuperate ed è stata informata la direzione sanitaria dell’ospedale.

Quando ieri mattina l’uomo, un 45enne che per la sua “attività” fa il pendolare dall’Alta Valmarecchia, non le ha trovate, si è rivolto alla direzione sanitaria, chiedendo se qualcuno avesse spostato le bici. Gli è stato risposto di rivolgersi al posto di polizia dell’ospedale, che invece di raccogliere la denuncia per furto l’ha condotto in questura, dove è stato denunciato per ricettazione e invasione di edifici.

L’uomo aveva spiegato che le bici gli erano state regalate dalla Caritas: si tratta in realtà di un personaggio noto alle forze dell’ordine con numerosi precedenti, specie proprio il furto di bici. Ora nei suoi confronti verrà avviata la procedura per la sorveglianza speciale. Il sospetto è che in particolare l’uomo operasse i furti in stazione. La polizia è alla ricerca dei proprietari delle biciclette per la restituzione.

(NewsRimini.it)

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
di Redazione
di Simona Mulazzani
Notizie correlate
di Redazione
VIDEO
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna