lunedì 21 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
mar 14 ago 2012 15:35 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Si è conclusa con l’avviso di fine indagine per 28 persone l’inchiesta Farmamarket della procura di Bologna che nel 2009 aveva ipotizzato l’esistenza di un’associazione a delinquere finalizzata a un’indebita riscossione di rimborsi dal Servizio sanitario nazionale per costosi farmaci per cui i medici firmavano ricette false all’insaputa dei pazienti. Coinvolti nell’indagine anche l’ex sindaco di Rimini e primario di oncologia all’ospedale Infermi, Alberto Ravaioli, la cui posizione sembra sia stata ora archiviata, e tre medici di Radioterapia dell’Infermi.
Le 28 persone coinvolte sono medici, farmacisti e collaboratori dell’impresa farmaceutica al centro delle indagini.

Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna