12 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Filt Cgil: ricapitalizzare Aeradria poi cambiare assetto

Rimini

7 agosto 2012, 18:11

Filt Cgil: ricapitalizzare Aeradria poi cambiare assetto

A scriverlo è la Filt Cgil di Rimini che chiede un confronto sul tema con le istituzioni. Per il sindacato l’aeroporto è fondamentale per il territorio ma la scelta migliore sarebbe stata quella del sistema aeroportuale regionale, bocciata da Bologna.

La nota della Cgil

La questione Aeroporto di Rimini , a nostro avviso si colloca inevitabilmente in uno scenario che prevarica e va oltre il territorio stesso C’è la necessità per il Paese di avere infrastrutture aeroportuali , di collegamento e trasporto , necessarie e vitali per generare crescita . La necessità di essere competitivi con i grandi hub aeroportuali e questo è strategico. In questo quadro la razionalizzazione e le sinergie per fare massa critica sono fondamentali per rimanere operativi.

Per tali ragioni per la CGIL un sistema aeroportuale regionale è e sarebbe l’orizzonte su cui operare Un sistema regionale supportato dai necessari collegamenti via terra alta velocità, indispensabile per quella massa critica e per realizzare strategie commerciali e di trasporto funzionali a tutta la Regione . La scelta fatta da Bologna purtroppo parla al proprio ombelico ed ogni Aeroporto o territorio da solo è destinato ad indebolirsi o a soccombere .

Il nostro territorio , l’economia, il lavoro, non può permettersi di non avere un efficiente sistema aeroportuale Riminese. il Turismo, i Palacongressi, la Fiera, i nuovi mercati sono fondamentali per affrontare la crisi e far ripartire l’economia , avendo un Aeroporto come valore aggiunto e Parte integrante della mobilità del territorio , integrandolo con collegamenti ad oggi insufficienti, con il sistema turistico , la fiera e la vicina Riccione .

Guardiamo con grande attenzione e apprensione la trattativa per l’acquisizione da parte di Alitalia di WindJet, per le ripercussioni occupazionali sul personale di WindJet e soprattutto per l’importanza che la compagnia aerea con le sue rotte ha per l’aeroporto di Rimini . Auspichiamo che l’Enac si adoperi al meglio al fine di accelerare l’accordo e garantire funzionalità alla compagnia aerea ed voli dall’Aeroporto di Rimini

Istituzioni,forze politiche, le parti imprenditoriali e sociali devono fare gioco di squadra, nei confronti della Regione, dei territori , del sistema creditizio . Occorre innanzitutto da subito prima di settembre la ricapitalizzazione della società Aeradria e successivamente, operare ad un progetto di nuovo assetto anche in ragione delle scelte di riforme istituzionali in atto , vedi provincia unica.
Un nuovo assetto che abbia un’idea strategica e a supporto per tutto il territorio , che valorizzi le professionalità la forza lavoro e che salvaguardi l’occupazione. Per tali ragioni per la CGIL di Rimini è fondamentale avviare con le Istituzioni , con la proprietà un confronto in tempi brevi sulla questione Aeroporto di Rimini.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454