sabato 19 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
lun 6 ago 2012 12:27 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Tra mutui casa, prestiti e finanziamenti le famiglie riminesi risultano indebitate mediamente di 23.680 euro, 3.500 euro in più della media nazionale. Il dato, calcolato al 31-12-2011, pone Rimini al 17esimo posto in Italia e al secondo in regione dopo Reggio Emilia. Si tratta di valori elevati che nell’ultimo anno hanno segnato una crescita di 966 euro. Colpa della congiuntura economica, ma non solo visto che Rimini è sempre stata ai primi posti della particolare classifica stilata dalla Cgia di Mestre su dati della Banca d’Italia: infatti dal 2008, anno d’inizio della crisi, l’esposizione delle famiglie riminesi con banche e istituti finanziari è aumentata “solo” del 21,9% rispetto al 33 di media registrato in Italia. Altro dato preso in considerazione nella ricerca è il peso dell’indebitamento delle famiglie sul loro reddito disponibile: a Rimini si arriva a sfiorare il 52% (sedicesima a livello nazionale e prima in regione). Secondo il segretario della Cgia Giuseppe Bortolussi vista la forte contrazione degli impieghi bancari degli ultimi anni, il rischio per le famiglie è quello di ricorrere al mercato dei prestiti informali e di cadere nella piaga dell’usura. Ma Bortolussi rileva anche che “le province più indebitate sono solitamente quelle che presentano i redditi più elevati”. Ma sul fatto che Rimini sia una provincia ricca o povera, il dibattito è annoso e ancora irrisolto.

Notizie correlate
di Andrea Polazzi
VIDEO
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna