mercoledì 23 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
mar 28 ago 2012 13:30 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

In realtà, ancora non sono chiari i criteri, né i requisiti per la partecipazione alle prove per l’assegnazione delle cattedre, e neppure gli ordini di scuola interessati: l’ipotesi sembra essere quella di prevedere i posti regione per regione in base alle effettive disponibilità in organico. Si parla in totale di circa 12mila cattedre.

Ma la platea dei possibili interessati al concorso dipenderà da cosa ci sarà scritto nel bando, che sarà bandito il 24 settembre: il ministro Profumo ha parlato di concorso destinato a coloro che sono già abilitati, ma secondo le norme attuali potrebbero avere la possibilità di partecipare anche i semplici laureati, ma solo per quelle classi di concorso che non abbiano un sufficiente numero di abilitati.

Nel frattempo hanno cominciato ad arrivare numerose le telefonate in cerca di spiegazioni da parte di insegnanti precari al Provveditorato riminese. Ma dall’ufficio scolastico fanno sapere di non essere in grado al momento di dare alcuna informazione e di essere in attesa di ragguagli dal Ministero, prima della pubblicazione del bando. Non dovrebbero esserci novità fino almeno a metà settembre.

(NewsRimini.it)

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna