lunedì 23 settembre 2019
menu
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
mar 28 ago 2012 14:26 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Aumentano i ricavi da gas, da energia elettrica e dal servizio idrico, gli investimenti operativi ammontano a 121 milioni. Nel primo semestre è diminuita la produzione elettrica del termovalorizzatore, in aumento, invece l’energia da fonti rinnovabili. Soddisfatto dei risultati il presidente di Hera Tommasi. “I risultati presentati, sono soddisfacenti e superano le attese del mercato sia dal punto di vista economico che finanziario”, ha dichiarato. “La strategia sempre confermata nei dieci anni di vita di Hera ci ha reso oggi, in un quadro macroeconomico ancora pesantemente negativo, una realtà non solo capace continuare a investire su iniziative di sviluppo, come dimostrano il recente accordo con AcegasAps e le diverse iniziative in corso nel settore ambiente, ma anche in grado di continuare il percorso di creazione di valore, a vantaggio di tutti gli azionisti”. “L’obiettivo è di chiudere in positivo l’esercizio 2012” ha aggiunto l’amministratore delegato Chiarini. Il 15 settembre l’assemblea straordinaria dei soci discuterà il percorso di aggregazione fra Hera e AcegasAps.

(nella foto il presidente Hera Tommaso Tommasi)

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
VIDEO
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna