Baseball. Finale scudetto: T&A avanti 2-0 nella serie con i Pirati

BaseballSan Marino Sport

12 agosto 2012, 08:50

Baseball. Finale scudetto: T&A avanti 2-0 nella serie con i Pirati

2-0 il punteggio di garadue e 2-0 anche il conto delle partite di finale. La T&A completa nel migliore dei modi il weekend d’apertura delle Italian Baseball Series e si prepara alle partite riminesi con un buon vantaggio – si legge in una nota della T&A -. A decidere la seconda partita di Serravalle ci ha pensato Jairo Ramos, autore del fuoricampo al primo inning che ha mandato la partita sul 2-0. Il risultato poi non è più cambiato, anche perché sul monte si sono succeduti Cooper, Granados e Da Silva, tutti autori di un’ottima partita. Vincente Cooper, Salvezza
per Tiago.

LA CRONACA. Succede tutto all’inizio. Cooper va liscio su Santora, Maza e Persichina, altrettanto invece non accade per il collega Marquez. Il partente di Rimini completa gli out su Bittar e Avagnina, ma subisce il singolo a destra di Duran e soprattutto l’homer in campo opposto di Jairo Ramos, una legnata che vale il 2-0 e soprattutto flash in testa su quello che era successo la sera prima. Poi i lanciatori hanno la meglio, con segnalazione d’obbligo per l’ennesima valida di questo periodo di Avagnina, un bel doppio al terzo. Al 4° Rimini va vicina al punto ma spreca molto sulle basi. Si inizia con singolo di Maza e base a Persichina.
Sulla volata di Chiarini a sinistra, Maza parte e arriva in terza, ma su gioco d’appello è eliminato per aver staccato il piede troppo presto dal cuscino di seconda. Il terzo out è invece quello di Persichina con Cooper, Pantaleoni e Bittar bravi a coglierlo in trappola tra prima e seconda.

Al 6° altra opportunità per Rimini. Santora piazza il singolo e la base concessa a Maza, con un out, significa anche fine della partita per Cooper e inizio di quella di Ivan Granados. La valida di Persichina fa correre i riminesi sulle basi ma Santora si ferma in terza, Maza non se ne avvede e gira troppo veloce il cuscino di seconda. Il risultato è che lo stesso Maza è toccato tra seconda e terza, con l’ultimo out della ripresa
rappresentato poco dopo da Chiarini (pop su Imperiali). La T&A nel box produce qualche valida ma non arriva a punto e così il compito di congelare il risultato è affidato a monte e difesa. Granados traghetta San Marino per 2.2 riprese di buona fattura, ma al 9° ecco un closer un po’ particolare, quel Tiago Da Silva che non lascia scampo alle mazze avversarie: Persichina è out al volo da Avagnina, Chiarini rimane al piatto e la rimbalzante di De Biase è preda del guanto di Mazzuca che assiste perfettamente per Pantaleoni. È l’ultimo out, la T&A vince 2-0 e va 2-0 nella serie. Giovedì prossimo garatre a Rimini, playball alle 21.

IL TABELLINO
RIMINI BASEBALL–T&A SAN MARINO 0-2

RIMINI: Santora ss (1/3), Maza 3b (1/3), Persichina 2b (1/3), Chiarini ed (0/4), De Biase dh (1/4), Angrisano r (0/3), Suardi es (0/3), Spinelli 1b (0/3), Crociati ec (1/3).

T&A: Bittar ss (0/4), Avagnina es (2/4), Duran ec (1/3), Ramos dh (1/3), Mazzuca 3b (0/2), Chapelli ed (0/3), Imperiali 2b (2/3), Pantaleoni 1b (0/2), Reginto r (0/3).

RIMINI: 000 000 000 = 0 bv 5 e 0

T&A: 200 000 00X = 2 bv 6 e 1

PRESTAZIONE LANCIATORI: Marquez (L) rl 7, bvc 6, bb 1, so 5, pgl 2; Pezzullo (r) rl 1, bvc 0, bb 0, so 1, pgl 0; Cooper (W) rl 5.1, bvc 4, bb 2, so 4, pgl 0; Granados (r) rl 2.2, bvc 1, bb 1, so 2; pgl 0; Da Silva (S) rl 1, bvc 0, bb 0, so 1, pgl 0.

NOTE: fuoricampo di Ramos (2p. al 1°), doppio di Avagnina.

Una prova davvero incolore del box di battuta condanna i Pirati alla sconfitta nel secondo appuntamento della finale scudetto. Sul diamante di Serravalle, infatti, i padroni di casa bissano il successo di garauno imponendosi con uno stretto 2-0 e facendosi bastare, di fatto, la zampata del primo inning: valida di Duran e homer di Ramos per un immediato vantaggio al quale la squadra di Catanoso, purtroppo, non è più riuscita a replicare – si legge sul sito della società neroarancio -. Questo perché, sul fronte opposto, l’attacco neroarancio ha vissuto davvero una serataccia, non soltanto perché ha battuto appena cinque valide (comunque una sola in meno della T&A), ma soprattutto perché è incappato in diverse ingenuità nella corsa sulle basi che ne hanno impedito di sbloccare lo zero sul tabellone in più di una (ghiotta) occasione.
La mancanza di cinismo del line up ha finito così per vanificare anche la superba prestazione sul monte di un Enorbel Marquez che, inciampo iniziale a parte, ha lanciato sette riprese di pregevolissima fattura (h 6 bb 1 so 5 er 2), cavandosi sempre egregiamente dagli impacci ogniqualvolta si fosse trovato in difficoltà. Ultima ripresa perfetta per Pezzullo.
Ora, sotto 0-2 nella serie e di nuovo con le spalle contro il muro, esattamente come accaduto nel round robin, i neroarancio saranno chiamati a risollevare le proprie sorti sul diamante amico: da giovedì sera, infatti, le Italian Baseball Series si trasferiranno nella casa dei Pirati, dove resteranno poi anche il giorno successivo e, se necessario, pure sabato per l’eventuale gara cinque.

La cronaca
La sfida, come già anticipato, si apre sotto auspici tutt’altro che buoni per i Pirati, con Marquez che, dopo aver ottenuto due veloci out, prima concede un singolo a Duran e poi viene colpito duro da Ramos, che spedisce la palla oltre la recinzione di sinistra per il fuoricampo del 2-0.
Dall’altra parte, invece, la prima valida dei neroarancio arriva al terzo, ed è opera di Crociati, che spezza così la striscia di otto eliminazioni consecutive di Cooper. Ben più clamorosa, comunque, è l’occasione che i riminesi sprecano nell’inning successivo, quando Maza batte valido e Persichina riceve quattro ball. Sulla successiva volata di Chiarini, poi, Maza guadagna il cuscino di terza, ma viene chiamato out su gioco d’appello. Il colto rubando su Persichina mette quindi la parola fine all’attacco dei Pirati.
Al sesto, poi, la squadra di Catanoso ci riprova, continuando purtroppo a gettare occasioni alle ortiche: la valida di Santora e i quattro ball a Maza, infatti, mettono fine alla prova di Cooper, rilevato da Granados. A dare il benvenuto al neo entrato ci pensa Persichina, sul cui singolo che riempirebbe le basi, però, Maza si fa cogliere fuori base. L’innocuo pop di Chiarini rappresenta quindi il terzo, doloroso out.
L’adagio si ripete, purtroppo, pure all’ottavo, quando Santora riceve quattro ball e raggiunge la terza su lancio pazzo e conseguente errore di tiro di Reginato. Peccato però che Maza non vada oltre una comoda volata su Avagnina. E’ questa, di fatto, l’ultima occasione per i Pirati, con Da Silva che, al nono, ottiene tre veloci eliminazioni e mette in cassaforte il successo dei suoi.

IL DOPOGARA
DORIANO BINDI: “Una partita ravvicinata nel punteggio, molto bella. Rimini ha giocato molto bene, ha avuto le sue occasioni ma non è riuscita a capitalizzarle. Da Silva? La scelta sarebbe stata in ogni caso quella di non utilizzarlo come partente per questa garadue, anche nel caso in cui avessimo perso la prima partita. Cooper ha lanciato molto bene, Granados ha fatto un ottimo lavoro e alla fine è arrivato Tiago. Se ce ne fosse stato bisogno, per un inning, sapevamo di poterlo utilizzare e così è stato. Siamo contenti per come è andata”.

TIAGO DA SILVA: “Il ruolo di closer? Strano ma è andata bene. C’era la possibilità che potessi salire sul monte in una occasione del genere ed effettivamente è successo. Adesso siamo 2-0 nella serie ma non è ancora finita, dobbiamo rimanere concentrati ogni sempre”.

(Photo Credit: Pier Andrea Morolli/SKCS Sport Images)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454