Baseball. Da stasera riparte la sfida scudetto tra Pirati e T&A

BaseballRimini Sport

16 agosto 2012, 10:53

Baseball. Da stasera riparte la sfida scudetto tra Pirati e T&A

C’è (assoluto) bisogno di reagire. Perché sotto 0-2 nella serie che assegna lo scudetto, i margini di manovra per i Pirati sono davvero esigui, ovvero vincere subito e riaprire così una finale che ha visto finora la T&A festeggiare e i neroarancio mangiarsi soltanto le mani – si legge sul sito della società riminese -.

Proprio come conferma Chris Catanoso: “Sì, sono un po’ arrabbiato – ammette il manager riminese – in particolar modo per l’esito di garauno, perché non abbiamo saputo chiudere una sfida che avevamo assolutamente in pugno. A due out dalla vittoria e con due ex Major sul monte, infatti, credevo che la partita fosse ormai saldamente nelle nostre mani e invece non è stato così. La scelta di Di Felice? Per me era quella più opportuna considerando il matchup con Pantaleoni. Voglio dire, alla fine non siamo stati nemmeno troppo fortunati, perché la battuta dello stesso Pantaleoni ha sfiorato il guanto di Di Felice e se la palla fosse caduta un metro più a destra o a sinistra, avremmo completato il doppio gioco che avrebbe chiuso la partita, esattamente quello che cercavamo”.

Dopo i prime due appuntamenti di finale, sono arrivate altrettante sconfitte: cosa vi è mancato per iniziare la serie con il sorriso?
“Beh, senza dubbio il doppio gioco in garauno e una corsa sulle basi più attenta nella replica di sabato – è sempre Catanoso a parlare –. Spesso, durante la regular season, l’aggressività sui cuscini ci ha aiutato a vincere, questa volta, invece, ci ha danneggiati. Peccato, perché si tratta di un aspetto che possiamo controllare, al contrario della buona prestazione dei pitcher avversari che non dipende invece da noi”.

Fatto sta che ora i Pirati si ritrovano a dover inseguire.
“Non è una situazione nuova, questa, per noi, nel senso che ci è già capitato in diverse occasioni di scendere in campo con la consapevolezza di essere obbligati a vincere e non abbiamo mai tradito le attese. Detto questo, comunque, sappiamo di avere dinanzi un compito molto difficile ma anche in semifinale siamo partiti male, e abbiamo saputo reagire. Dobbiamo pensare però a una gara alla volta, a iniziare proprio dalla sfida di questa sera, quando sarà importante trovare in attacco quelle valide che ci consentano di stare sopra nel punteggio e rendere così la partita più facile da gestire dal punto di vista psicologico”.

Per la gara odierna, spazio sul monte al duello tra Roberto Corradini, all’esordio in questa finale, e Tiago Da Silva, già impiegato invece sabato sera come closer. Per quanto riguarda il resto della formazione, l’unica novità sarà rappresentata dall’utilizzo di Chaves all’esterno centro al posto di Crociati, con l’hawaiano anch’egli al debutto. Domani sera, per garaquattro, toccherà invece nuovamente a Marcos Tabata, opposto a Rodriguez.

Biglietti I Pirati avranno bisogno di tutto il calore del proprio pubblico e per favorire una massiccia affluenza allo stadio la società di via Monaco ha deciso di lasciare il prezzo del biglietto inalterato rispetto alle semifinali, soltanto 10 euro.

(Photo Credit: Pier Andrea Morolli/SKCS Sport Images)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454