venerdì 18 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
gio 9 ago 2012 12:35 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Nei prossimi giorni si aggiungeranno altri 450 volontari da Ferrara, Lugano, Modena, Parma, Bologna, Milano che rimarranno fino al 17 per allestire i 170mila metri quadri della kermesse nei padiglioni della Fiera. Il Meeting, che sarà inaugurato dal premier Monti, si terrà dal 19 al 25 agosto.
“Gli studenti che sono arrivati oggi – racconta l’ingegner Franco Casalboni, che coordina i volontari durante la fase di allestimento – provengono per lo più dalle facoltà di architettura di Milano, dall’Accademia di Brera e dalle facoltà dell’Università di Bologna. Poi ci sono tanti adulti che arrivano veramente da tutta Italia”.
Le mansioni sono le più disaparet: dal lavoro di falegnameria a quello grafico, dal magazziniere al trasportatore, dall’elettricista all’imbianchino e tanto altro.
“Mostre, ristorazione, villaggio ragazzi, il padiglione dello sport e gli spazi comuni, come le piazze delle mostre e i percorsi – racconta Casalboni – saranno il cantiere quotidiano di tutte queste persone. La giornata ha un ritmo serrato e orari ben definiti. Alle 8.45 si incomincia con le lodi, poi dalle 9 alle 13 si lavora, pausa pranzo fino alle 14.15 e poi si ricomincia fino alle 18.45. Non mancheranno anche turni serali dalle 20.30 alle 23 per le giornate del 17 e del 18 agosto”.

“Guardando i ragazzi al lavoro, così tante persone, ognuna di esse con il suo carattere, con la sua provenienza, che collaborano gratuitamente ad un opera comune, guardando tutto questo, scaturisce uno stupore e una gratitudine enorme per il grande miracolo che accade ogni anno”, conclude Franco Casalboni.

Altre notizie