mercoledì 23 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
gio 30 ago 2012 12:38 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

L’assessore provinciale Mario Galasso, forte delle tante lettere e telefonate arrivate all’ente, ha scritto al Presidente del Corecom, al direttore del digitale terrestre Rai e al direttore di Lepida per segnalare i numerosi disservizi.
“Gli uffici coinvolti – spiega Mario Galasso hanno trasmesso le informazioni e le raccomandazioni di riposizionare le antenne e disintonizzare gli apparecchi televisivi, così come emerso nel corso della riunione del 10 luglio a Bologna, presso la sede della Regione Emilia Romagna. Nonostante questo il segnale digitale della Rai sul territorio della provincia di Rimini ha tuttora una qualità scadente e non accettabile. A due anni dal passaggio dalla tecnologia analogica a quella digitale tale disfunzione appare gravissima ed incomprensibile, e gli utenti paventano il boicottaggio del pagamento del canone televisivo per il prossimo anno. Chiedo dunque formalmente di attivarsi, urgentemente e secondo gli impegni presi nell’incontro del 10 luglio, al fine di risolvere i gravi problemi segnalati e che nel tempo non hanno trovato soluzione”. 

Notizie correlate
di Redazione
di Maurizio Ceccarini
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna