giovedì 24 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
ven 17 ago 2012 13:17 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Nell’incontro, avvenuto in prefettura alla presenza del vicesindaco Lisi e dell’assessore alla sicurezza Sadegholvaad, il console si è sincerato sulle condizioni degli agenti ed ha auspicato che episodi simili non si verifichino più sottolineando che l’interesse della comunità senegalese presente a Rimini è quello di vivere in pace. Il console, che si farà carico di sensibilizzare la comunità sul rispetto delle leggi italiane, ha anche chiesto di favorire le condizioni affinché i cittadini senegalesi possano esercitare,ottenuta regolare autorizzazione, la vendita in luoghi stabiliti.

Quanto accaduto venerdì scorso, ha detto l’assessore Sadegholvaad, non è stato solo un’offesa per la città ma anche per i senegalesi che operano e vivono con correttezza a Rimini. Da vice sindaco e assessore è stata espressa la disponibilità ad incontrare nuovamente in console generale per valutare eventuali collaborazioni.

(nella foto il console generale del Senegal)

Altre notizie
Carreggiata SS16 ristretta

Rotatoria Valentini, parte il cantiere

di Redazione
Incontro con Flaviano Zandonai

Innovazione sociale e impresa

di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna