domenica 20 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
mar 24 lug 2012 19:00 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Nel 2011 sono state 1.259 gli utenti che hanno usufruito del servizio di puerperio con un totale di 2.224 prestazioni erogate pari al 7,47% del totale di quelle erogate dal servizio dei consultori familiari.
Alla seduta habpartecipato Maurizio Bigi, direttore dell’Unità Operativa “Tutela Salute Famiglia, Donna ed Età Evolutiva” dell’Azienda USL di Rimini, che ha illustrato la riorganizzazione del servizio del puerperio in un’ottica, ha ribadito, di accessibilità e di qualità.

“Un confronto intenso – ha commentato il vicesindaco con delega alle politiche della famiglia Gloria Lisi – che ha permesso ai componenti della commissione di conoscere nei dettagli uno dei periodi più delicati per le donne e di quanto il servizio pubblico faccia, con il concorso di Ausl in primo luogo ma anche dell’Assessorato, del Centro delle famiglie dei pediatri per una collaborazione e progettazione condivisa dello spazio donna-bambino.
Soddisfatto anche il consigliere Valeria Piccari (PDL), la cui mozione è stata l’occasione per la convocazione della seduta, che si è chiusa con
l’impegno di tornare sull’argomento e sui suoi sviluppi entro la fine dell’anno.

Altre notizie
di Redazione
FOTO
Notizie correlate
di Simona Mulazzani
di Redazione
di Andrea Polazzi
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna