lunedì 16 dicembre 2019
menu
Cronaca Rimini

Rapinavano case e bar, arrestata a Riccione componente della banda

di    
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 9 lug 2012 15:30 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

L’indagine, condotta dalla Questura di Pistoia, è partita a inizio 2012 e in breve tempo ha delineato il modus operandi dei malviventi che colpivano di notte in bar e circoli e in abitazioni private, mentre i proprietari dormivano. Ingenti il bottino tra contante (oltre 20mila euro), slot machines, macchinette cambia soldi, gioielli, orologi, televisioni, occhiali, borse firmate, carte di credito, auto e furgoni. E proprio le auto rubate venivano poi usate per sfondare le vetrine dei locali da rapinare. Il decreto di fermo per i sette rapinatori è stato emesso dal magistrato per sventare il furto ai danni di un imprenditore della provincia di Lucca da parte della banda posta anche sotto intercettazione telefonica. Tutti i componenti della banda sono stati arrestati e accusati di furto in concorso, la rumena in particolare, che lavora come cameriera in un albergo di Riccione, ha preso parte al furto di una vettura utilizzata come ariete contro la vetrina di un bar da cui è stata asportata la macchina cambia monete e 3.500 euro.

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
VIDEO
di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna