giovedì 22 agosto 2019
menu
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
sab 21 lug 2012 10:43 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Le province che hanno superato la scure del Governo e quelle che si accorperanno resteranno comunque enti di secondo grado e avranno solo funzioni di tutela e valorizzazione dell’ambiente, pianificazione territoriale, della viabilità e del trasporto provinciale. Perdendo quindi le competenze sul mercato del lavoro e l’edilizia scolastica. Che fine faranno poi prefettura, questura e gli altri comandi delle forze dell’ordine?
Ora saranno i consigli delle autonomie locali a predisporre il progetto di accorpamento che sarà presentato alla Regione e da questa al governo.
Il capoluogo di una eventuale provincia Romagna sarebbe la città più popolosa, vale a dire Ravenna.

L’intervista di Icaro Tg al presidente della provincia di Rimini Stefano Vitali

Altre notizie
di Maurizio Ceccarini
Terzo anno in maglia a scacchi

Andrea Montanari resta in biancorosso

di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna