lunedì 21 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
mer 4 lug 2012 12:15 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Giovani, dell’est, spesso con titolo di studio o un lavoro in patria. Le prostitute fermate nell’operazione di ieri sera non sono schiave del sesso ma scelgono liberamente di venire a prostituirsi attirate dai facili guadagni, circa 2mila euro la settimana. Arrivate in Riviera con il flusso dei turisti, si erano sistemate in alcuni residence ed erano intenzionate a rimanere per la stagione estiva. Carabinieri e polizia insieme, dalle 23 alle 4, ne hanno identificate circa 50 tra statale e strade indicate dall’ordinanza.

Un’operazione portata avanti da polizia e carabinieri in collaborazione che nel tentativo di contrastare in maniera efficace il fenomeno si divideranno le zone per evitare sovrapposizioni e condivideranno anche le informazioni. Per il momento si cerca di sfruttare la nuova ordinanza comunale. Delle 50 ragazze fermate ne sono state sanzionate 30, alcune solo con provvedimento amministrativo, altre anche penalmente, perché già avvisate in precedenti controlli, altre ancora denunciate a piede libero perché in possesso del foglio di via obbligatorio.
ordinanza.

Notizie correlate
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna