lunedì 21 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
lun 9 lug 2012 16:50 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Un progetto, dalla durata di due anni con un finanziamento da 170mila euro promosso da Provincia (ente capofila), Comune, Comune di Santarcangelo e l’associazione Rompi il Silenzio, per ampliare i servizi offerti alle donne in difficoltà e vittime di violenza.

Attendere un mese per poter essere ricevuta, non deve essere di grande aiuto per una donna in difficoltà. Causa tagli di bilancio il Servizio per Lei della Provincia era invece stato ridimensionato a discapito delle utenti. Rafforzare e intensificare le attività di assistenza e consulenza è invece l’obiettivo del progetto presentato oggi. Un progetto preparato in tre giorni, con una corsa contro il tempo, dopo la rinuncia del partner forlivese, per non perdere il bando di dicembre 2011 pubblicato dal Dipartimento delle Pari Opportunità.

Oltre mille le donne che dal 2005 si sono rivolte al Servizio per Lei della Provincia con una media di 180 nuovi utenti all’anno. 189 accessi nel 2011 (170 donne e 19 uomini), di questi il 53% è italiana. Solo negli ultimi sei mesi sono state oltre 70 le nuove richieste di aiuto all’associazione Rompi il Silenzio e 115 gli utenti nelle Casa delle Donne del Comune riaperta a dicembre dopo un periodo di chiusura. Le problematiche sono varie dalle difficoltà economiche al lavoro, fattore in crescita, ma soprattutto ancora per fatti di violenza soprattutto in famiglia.

Altre notizie
al servizio di quattro comuni

Inaugurato il nuovo sportello Hera

di Redazione
di Redazione
Notizie correlate
di Redazione
di Redazione
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna