14 novembre 2018

Hai visto il nuovo menu? Qui trovi i temi forti e le località!

Dopo trent’anni soldi agli ex operai della ditta fallita. La Cgil li cerca

LavoroRimini

27 luglio 2012, 10:01

Le cifre non sono certo di quelle che cambiano la vita. Ma la vicenda di questa storica impresa della Valmarecchia ancora una volta la dice lunga sui tempi della giustizia italiana. Anzi, quella della Rga Italcava S.p.a. di Villa Verucchio è una situazione da record. Dopo trent’anni dal fallimento verranno ripartite tra i creditori, in molti casi gli ex lavoratori, gli interessi sull’importo capitale dell’azienda, maturati fino alla chiusura della pratica del fallimento. Pratica che, tra l’altro, in questo caso rimane ancora aperta: in previsione c’è infatti un altro riparto. L’importo principale era stato comunque ricevuto all’epoca.

Va detto che la legge sul rito fallimentare dal 2007 è cambiata e situazioni limite come questa non dovrebbero più ripresentarsi in futuro, ma per le grandi aziende questo percorso dura normalmente 15-20 anni. Colpa della complessità stessa della procedura e delle cause che vi si inseriscono con gli altri attori in causa, non raramente le banche. Nel caso della Italcava una causa, in particolare, è andata anche in Cassazione. 175 gli operai interessati, che devono prendere contatto con la Cgil di Rimini. Ma dopo trent’anni, in alcuni casi saranno gli eredi a ricevere le cifre.
“Trent’anni sono davvero un tempo lunghissimo. In alcuni casi ci è già stato comunicato che gli interessati sono deceduti. Abbiamo detto agli eredi di venire loro. La stupore è naturalmente la reazione che domina. Non c’è qualcuno che ha colpa in questa vicenda, che non ha fatto il suo lavoro o qualcosa del genere.” spiega Silvia Zoli, della Cgil di Rimini.

A chi rivolgersi:

Ci si può rivolgere alla sede di via Caduti di Marzabotto 30, tel. 0541779911 o 3664233681.
Presso la sede di via Caduti di Marzabotto 30, un incaricato della CGIL sarà presente nei giorni di sabato 28 luglio dalle ore 9 alle ore 13 e di lunedì 30 luglio dalle ore 9 alle ore 19 contattabile al n° 3664233681 per illustrare a tutti la loro singola posizione creditoria nei confronti del Fallimento e le modalità per entrare in possesso delle somme che spettano.

Vista l’urgenza, i numeri telefonici sopra indicati saranno attivi per tutto il mese di agosto, con la possibilità di ricevere informazioni e fissare anche appuntamenti in giorni ed orari diversi rispetto a quelli indicati.

(foto archivio)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454