domenica 20 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
gio 5 lug 2012 17:03 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

Quest’ultimo si è rivolto però ai carabinieri che si sono poi presentati all’appuntamento fissato per il pagamento. L’estorsore, portato in caserma, ha confessato di essere disperato per i debiti ma di vantare anche alcuni crediti relativi a maggio e giugno nei confronti del datore di lavoro. Dalle prime indagini dei carabinieri sembra che alcune somme dovute fossero “in nero”.

Altre notizie
di Redazione
di Andrea Polazzi
Notizie correlate
di Simona Mulazzani
di Redazione
di Andrea Polazzi
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna