venerdì 6 dicembre 2019
menu
Meteo Nazionale

Caronte ci ha portato dentro al pieno dell'estate.

di    
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
mar 3 lug 2012 21:03 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Print Friendly, PDF & Email

Attesi anche temporali sparsi tra giovedì 5 e venerdì 6 luglio ma poi? Poi “Caronte” tornerà a spingere dal Sud Italia e dal Nord Africa verso tutta l’Italia, nel weekend 7-8 luglio si assisterà ad un nuovo aumento termico generale, caldo africano che perdurerà fin verso il 13/14 luglio con picchi record di ben 42/43 °C…

Davvero lunga e intensa l’ondata di caldo che sta interessando l’Italia, partorita dalle “fornaci” del deserto Sahariano. Il cuneo anticiclonico sub-tropicale denominano da ilmeteo.it “Caronte”, resterà tenacemente attivo tra il Nordafrica e il nostro Sud Italia anche nei prossimi 7-10 giorni. Tuttavia per il Centronord ci sono buone notizie proprio per il breve termine, infatti nel cuore della settimana in corso si potrà godere di un passaggio temporalesco, specificamente tra giovedì e venerdì che garantirà un calo termico nell’ordine dei 5-6 °C un po’ ovunque.
Temporali talvolta anche di forte intensità quindi prestare attenzione a potenziali fenomeni di grandine con associate raffiche di vento sostenute. Le temperature massime tra giovedì 5 e sabato 7 luglio resteranno per lo più comprese tra 27 e 33 °C su tutto il Centronord, quindi un clima caldo ma sicuramente meglio sopportabile. Qualche piovasco potrebbe persino interessare la Romagna e le Marche, tuttavia si tratterà di fenomeni locali e di breve durata che talvolta aumenteranno solo i tassi d’umidità aiutando ben poco ad assottigliare la sensazione di calore sul corpo.

Come potete osservare dalla mappa qui di seguito a ridosso del prossimo weekend si avvertirà un nuovo aumento del caldo su tutte le regioni italiane. L’anticiclone africano “Caronte” tornerà infatti a pompare aria molto calda di origine algerina con valori massimi che torneranno a superare i 35 °C su tutte le pianure interne già tra sabato 7 e domenica 8 luglio, primi picchi di 37-38 °C nelle zone interne del Sud e delle isole maggiori. Poi tra lunedì 9 e martedì 10 luglio il caldo tornerà opprimente su tutte le pianure del Centrosud ma anche sulla Val Padana centro orientale, con massime comprese tra 35 e 40 °C.

Situazione prevista per sabato 7 luglio

Nessuna buona notizia fino al 13-14 luglio, infatti solo da quel weekend sono attese perturbazioni atlantiche probabilmente capaci di scalzare la “bolla” africana così longeva. Proprio tra giovedì 12 e venerdì 13 luglio si prospettano le ore più calde di questo avvio di stagione estiva 2012, si ipotizzano picchi di temperatura intorno ai 42-43 °C sulle isole maggiori e nelle zone interne di pianura del Sud. La seconda mappa qui sotto ci mostra la lingua bollente di color rosso scuro, estendersi dal continente africano proprio tra le isole maggiori e puntare poi il Sud Italia. Il resto del Centro e le pianure del Nordest proverebbero di nuovo picchi di oltre 36 °C sulle rispettive pianure. Dunque per la gioia dei vacanzieri e degli amanti del gran caldo questa è la situazione stabile sul medio-lungo termine. Altresì per gli amanti del fresco e dei temporali estivi, a parte l’assaggio tra giovedì e venerdì per il Nord, si dovrà attendere proprio la metà di luglio…

Situazione prevista per mercoledì 11 luglio

Andrea Falcinelli

Altre notizie
Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna