‘Calcio d’Estate’ martedì sera ha premiato i bomber

CalcioRimini Sport

4 luglio 2012, 00:50

Le decisioni del Consiglio Direttivo di LegaPro, che ha certificato alla Figc che solo 61 società di Prima e Seconda Divisione hanno presentato entro il 30 giugno domanda e documentazione idonea per l’iscrizione alla prossima stagione, e la concreta possibilità di una C unica già dal campionato 2012/2013 sono stati i temi principali affrontati durante la seconda serata di “Calcio d’Estate”, la trasmissione di Icaro Sport (canale 211) dedicata al mercatino romagnolo-marchigiano del calciatore dilettante e alla premiazione di società, allenatori e atleti che si sono messi in evidenza nel corso dell’annata da poco conclusa. Martedì sera al ristorante Frontemare ad essere premiati sono stati i bomber (la puntata sarà trasmessa questa sera, mercoledì, alle 21 e in replica giovedì alle 14,30 e venerdì alle 23). Il primo a salire sul palco è stato Gianluca Lapadula, che con i suoi 24 gol ha trascinato il San Marino alla promozione in Prima Divisione e si è laureato capocannoniere del girone A di Seconda Divisione. Ora per il giovane attaccante piemontese la possibilità di giocarsi le sue chance in serie B, con la maglia del Cesena. “Cercherò di dare il meglio – queste le sue parole -. Considero quella di Cesena un’altra importante tappa del mio percorso calcistico che mi auguro mi porti al massimo. Sono contento di restare vicino a San Marino, così appena potrò andrò a vedere il mister e i miei ex compagni, con i quali si era creato un gruppo davvero affiatato”.

Della LegaPro premiati anche il bomber del Rimini, Andrea Zanigni: “sono contento di quanto fatto in questa stagione. La prossima stagione il nostro attacco sarà quasi completamente nuovo. Spero faremo bene. Ricchiuti al Rimini? Magari!”

E il cannoniere del Santarcangelo, Ivan Graziani: “l’aria della Romagna mi ha fatto bene e ho chiuso in doppia cifra (10 le sue reti stagionali, ndr). L’anno prossimo spero di fare un gol in più”.

Il Santarcangelo Calcio è stato tra le società premiate nel corso della serata per le capacità di gestione ed i risultati ottenuti. “Ad oggi ci sono molte possibilità di una C unica già dal prossimo campionato” ha detto il direttore sportivo dei gialloblù, Oberdan Melini.
“Per noi quello appena concluso è stato il primo campionato tra i professionisti, se dovesse essere C unica per noi sarebbe un doppio salto davvero incredibile – ha aggiunto il presidente, Roberto Brolli -. Per la guida tecnica abbiamo scelto Masolini perché ci piace come lavora e la sua attenzione ai giovani. Buonocunto al Santarcangelo? Quando ho sentito che il Rimini non gli avrebbe rinnovato il contratto sono rimasto sorpreso perché lo ritengo un ottimo giocatore. Ma noi non gli abbiamo parlato e in questo momento abbiamo altri obiettivi. Il nostro colpo di mercato sarebbe riuscire a trattenere Scotto e Schiavini”.

In tema di C unica è intervenuto anche Oreste Pelliccioni: “insieme ad una cordata di imprenditori stiamo cercando di salvare la Spal (una delle società di LegaPro date per spacciate, ndr). Credo ci riusciremo, anche se dovremo affrontare il campionato sicuramente con una penalizzazione”.

Assente, per il Campionato Nazionale Dilettanti, il bomber del Riccione, Stefano Stefanelli. Ma si è parlato anche della società biancazzurra: già nelle prossime ore potrebbero essere annunciate novità.

Presenti per l’Eccellenza i cannonieri di Savignanese, Nicola Farneti, e Tropical Coriano, Marco Poziello.

Per la Promozione hanno ricevuto un riconoscimento Leonardo Fusari (Marignano), Nicolas Bizzocchi (Sammaurese), Nicolas Ronchi (Verucchio) Armando Aruci (Borghi), Davide Bernabucci (Cattolica).

Premiati per la Prima Categoria Venanzio Magi (Real Marignano), Alberto Cannini (Miramare), Andrea Pinto (Rivazzurra), Alessandro Bianchi (Tre Villaggi) e Ignazio Damato (Corpolò).
Per il Real Miramare, neopromosso in Promozione, c’è l’incognita campo (quello di Miramare non è omologato per la nuova categoria). Alla società è stato proposto il campo di San Vito, con la possibilità di giocare qualche partita al “Romeo Neri”. L’obiettivo di mercato è, per bocca del direttore sportivo Corrado Massari, “cercare di trattenere il bomber Cannini”.

Per la Seconda Categoria: Francesco Benedetti (Spontricciolo), Salvatore Messina (Junior Cattolica) e Nicola Spadoni (Villaggio Primo Maggio).

Per la Terza Categoria: Alessandro Mongioj (Cerasolo), Luca Pagnini (Giovane Cattolica) e Gigi Mazza (Villa Verucchio).

Infine, presente alla serata una buona rappresentanza del Castelvecchio, squadra di calcio femminile di A2, con in testa il capitano-bomber Erika Lisi.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454