domenica 20 gennaio 2019
di    
lettura: 2 minuti
mar 31 lug 2012 15:20 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
2 min
Print Friendly, PDF & Email

Spazio per l’errore ridotto a zero, margini di manovra ridottissimi e tensione per una posta in palio davvero alta. Nel terzo trittico di round robin la T&A San Marino affronta l’Unipol Bologna e per centrare il treno-finale dovrà per forza di cose provare a vincere ogni partita, a cominciare da quella di domani sera a Serravalle (ore 21, poi la serie si sposta in Emilia per seconda e terza gara di venerdì e sabato, sempre alla stessa ora). Nettuno è a quota 4 vinte e 2 perse, San Marino e Rimini sono a 3-3 e Bologna è ultima a 2-4, ma di certo non ancora spacciata. Con tre successi la finale sarebbe assicurata, con due rimarrebbe possibile ma tutt’altro che certa. Per tutti gli altri casi (parità a tre squadre, classifica avulsa e conteggio punti) vi rimandiamo ai prossimi giorni.

Doriano Bindi, è pronta una tabella per i conti?
“Mah, noi sappiamo che dobbiamo scendere in campo per vincere più partite possibile con Bologna e basta. I conti dovranno essere fatti alla fine e adesso è obiettivamente inutile stare a pensarci troppo”.

Potrebbe rivelarsi fondamentale la gara di domani…
“Certo, ma Bologna non sarebbe comunque fuori del tutto anche se le percentuali per loro diminuirebbero e per noi, al contrario, aumenterebbero. Sarebbe solo la prima fatica”.

Quali sono le note positive e negative del trittico con Nettuno?
“Le prime due partite sono totalmente da dimenticare. Anche la prima, pur se è stata più equilibrata della seconda. Nella terza invece abbiamo dimostrato orgoglio e voglia di non mollare mai: Tiago è uscito per infortunio, Yepez pure e anche Mazzuca non era al meglio, eppure ce l’abbiamo fatta. La squadra ha fatto vedere carattere e questo è un buon segnale”.

Come stanno ora gli acciaccati?
“Da Silva ha sentito qualcosa al braccio in garatre e, come detto, è uscito. Ancora è presto per valutare se a Bologna potrà esserci, abbiamo qualche giorno di tempo per monitorarne le condizioni e poi decideremo. Per Yepez è un problema muscolare e anche in quel caso ne stiamo valutando la presenza”.

Ti aspettavi una Unipol Bologna a 2-4 a questo punto?
“Prima dei playoff è sempre complicato fare pronostici. Prendiamo il caso di Nettuno, quarta al termine delle regular season e ora in testa. Ora è tempo di giocare, facciamoci trovare pronti”.

(nella foto, il manager della T&A, Doriano Bindi)

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna