Baseball. I Pirati tornano al successo in garadue con Parma (7-4)

BaseballRimini Sport

14 luglio 2012, 00:36

Baseball. I Pirati tornano al successo in garadue con Parma (7-4)

Un successo per interrompere una striscia di quattro ko consecutivi e compiere un piccolo passettino verso il terzo posto, per assicurarsi il quale sarà comunque necessario imporsi anche sabato sera nell’ultimo appuntamento di regular season – si legge sul sito ufficiale dei Pirati -. Insomma, è una vittoria di grande importanza quella che i Pirati strappano al Cariparma in garadue (7-4), con i neroarancio che devono però soffrire fino alla fine prima di poter portare a casa una sfida che, sul 6-0 dopo sei inning completi, sembrava già in cassaforte. Poi, però, il calo improvviso di un Corradini intoccabile per sei riprese ha consentito ai ducali di rifarsi sotto (6-3 al settimo con homer di Scalera), costringendo così i padroni di casa a lottare fino all’ultimo out prima di poter cacciare via anche gli ultimissimi fantasmi, con La Fera prima e Patrone poi chiamati a salvare la dote di vantaggio.

Rimini ha costruito il proprio successo innanzitutto sull’attacco, capace di battere ben 12 valide, con Brandon Chaves addirittura perfetto con un eccezionale 4/4 (di cui un triplo) e 2 rbi. Un paio di “hit” a testa anche per Santora e Crociati.

Sul monte, invece, la vittoria personale, la settima in stagione, è andata a Roberto Corradini che, come detto, a parte il passaggio a vuoto del settimo inning (di fatto si è trattato di un solo lancio sbagliato), si è reso protagonista di un’ottima prestazione (ip 6.1 h 4 bb 2 so 4 er 3). Dietro di lui, 1.1 riprese a testa per La Fera (h 2 so 1 er 1) e Patrone (h 2 so 3), con quest’ultimo che ha guadagnato la salvezza.

Sabato sera, come già anticipato, i Pirati andranno a caccia del terzo posto matematico in una garatre che vedrà impegnati sul monte Marquez e Pizziconi (play ball sempre alle 21).

La cronaca
Poma apre subito la sfida con un singolo su Crociati e allora, a togliere qualsiasi preoccupazione a Corradini, ci pensa Spinelli, che raccoglie la rimbalzante di Desimoni e dà il via a un provvidenziale doppio gioco con la complicità di Santora. Dopodiché non accade più nulla fino alla parte bassa del terzo quando, dopo sei eliminazioni consecutive di Burlea, i Pirati trovano la prima valida della serata con Chaves. Il bunt di Spinelli mette quindi il compagno in zona punto, con lo stesso Chaves che ruba poi la terza e va a siglare il vantaggio neroarancio sul singolo di Crociati (1-0). Ma non è finita qui, perché pure Santora batte valido, mentre Maza si prende quattro ball: con le basi cariche, il “walk” su Persichina significa quindi raddoppio automatico. Peccato poi per la battuta in doppio gioco di Chiarini.

Nessun problema, comunque, perché nell’inning successivo i padroni di casa tornano subito a colpire, con le valide consecutive di Angrisano e Chaves (sulla quale c’è pure l’errore di Zileri) che valgono il tris neroarancio. Sul monte del Cariparma tocca così a Clerici, al quale Spinelli dà subito il benvenuto con il singolo del 4-0.

E mentre, sul fronte opposto, Corradini addomestica senza problemi il line up ducale, al quinto i Pirati allungano nuovamente, con Persichina che, dopo aver battuta valido, ruba la seconda e arriva a casa grazie all’errore di Giannetti su Chiarini (5-0). E se Angrisano si guadagna poi il passaggio in base gratuito, il punto del 6-0 è invece opera di Chaves e del suo singolo interno.

Per assistere alla replica del Cariparma bisogna invece attendere il settimo, quando Marval batte valido (seconda valida concessa da Corradini dopo quella in apertura) e viene sostituito a correre da Maestri. Dopo un lancio pazzo, è quindi il singolo di Ugolotti a regalare agli ospiti il primo punto, con Scalera che spedisce poi il lancio del partente riminese fuori dal muro di sinistra per il fuoricampo che sembra poter riaprire la sfida (6-3). Catanoso decide così di affidarsi a La Fera, che fa buona guardia su Giannetti e Leoni.

Al cambio di campo, comunque, i padroni di casa replicano immediatamente, con il neo entrato Cicatello che concede subito quattro ball a De Biase prima di incassare il gran triplo a destra dello scatenato Chaves che significa 7-3.

I parmigiani, però, non ci stanno e, nella ripresa successiva, tornano a rifarsi sotto, con Poma che batte valido e il giovanissimo Maestri che colpisce un triplo a destra per il 7-4, con Patrone chiamato a evitare guai peggiori (subito strike out su Benetti).

E se al cambio di campo, dopo la valida di Santora e il colpito su Maza, il Parma va vicinissimo a completare un clamoroso triplo gioco, all’ultimo assalto i ducali tentano la disperata rimonta: con due out, infatti, sia Giannetti che Leone battono valido in successione, ma Patrone non trema e lascia Poma al piatto per il terzo, decisivo out.

(Photo Credit: Pier Andrea Morolli/SKCS Sport Images)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454