lunedì 21 gennaio 2019
di    
lettura: 1 minuto
gio 12 lug 2012 10:20 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

“A’marena ha subito un taglio del 65% dall’allora Assessore al Turismo Melucci – ricorda Luca Ioli, uno dei due proprietari della manifestazione – che ha portato nel 2010 la cifra corrisposta dal Comune di Rimini alla manifestazione ai livelli odierni.
Noi come organizzatori abbiamo sopperito trovando risorse da aziende private, è stato solo grazie a CNA Rimini che A’marena non ha chiuso i battenti già dal 2010.
Quest’anno quelle risorse private sono venute meno per la crisi di cui tutti siamo al corrente, era impossibile trovare risorse alternative a queste ed al lieve ritocco verso il basso delle risorse pubbliche.
Noi
– prosegue Ioli – abbiamo in ogni modo privati disposti ad aiutare la manifestazione, la differenza tra il budget necessario e quanto abbiamo racimolato è di circa 15.000 euro, una cifra non impossibile.
Penso che vista la reazione di tanta gente sinceramente dispiaciuta per la non riconferma di A’marena e la sensibilità del Sindaco Gnassi si potrà trovare una soluzione nel 2013 muovendosi per tempo.
Nelle condizioni odierne è impossibile fare la manifestazione, speriamo nel prossimo anno.”

Altre notizie
Notizie correlate
Nessuna notiza correlata.
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna