Al via la 40esima edizione del San Marino Rally

MotoriSan Marino Sport

3 luglio 2012, 10:17

Al via la 40esima edizione del San Marino Rally

ANDREAS MIKKELSEN
norvegese classe 1989, vettura Skoda Fabia S.2000; navigatore Ola Floene

Arriva a San Marino da leader del campionato Irc. Norvegese dal piede pesante lo scorso anno ha avuto la sua definitiva consacrazione conquistando il titolo sia nell’Intercontinental Rally Challenge che nel Trofeo Terra. Alla seconda esperienza sugli sterrati della gara del Titano, Andreas Mikkelsen è sicuramente uno dei favoriti alla vittoria finale. Nel 2011 con la Skoda Fabia mise tutti alle sue spalle senza mai dare l’impressione di essere in difficoltà. Quest’anno ha tutta l’intenzione di ripetere l’impresa. In molti vedono per lui un futuro ai più alti livelli nella specialità.

TOSHIHIRO ARAI
giapponese classe 1966, vettura: Subaru Impreza R4, navigatore: Dale Moscatt

Talento tutto genio e sregolatezza, “Toshi” per anni è stato considerato il miglior talento giapponese del giro dei rally. Nato nel giorno di Natale, “occhi a mandorla” s’è regalato una carriera che grazie al Subaru World Team l’ha visto buon protagonista. Specialista di vetture Gruppo N ha colto due titoli iridati della categoria nel 2005 e 2007, campionati artigliati con la Impreza del Subaru Team Arai. Specialista dei terreni a scarsa aderenza il nipponico nel Mondiale Rally ha ottenuto come miglior piazzamento il quarto posto in due occasioni: a Cipro e all’Acropolis.

GIANDOMENICO BASSO
italiano classe 1973, vettura: Ford Fiesta Rrc; navigatore: Mitia Dotta

È uno degli ultimi grandi talenti del rallismo italiano. Cresciuto alla scuola dei Trofei Fiat, il pilota trevigiano ha già conquistato in carriera il titolo Irc. Era il 2006 e lui con la Grande Punto colse anche il campionato europeo. Nel 2007 ha vinto il primo e unico titolo italiano e due anni più tardi ha artigliato nuovamente l’Europeo. Chiuso il rapporto con Abarth, Basso è diventato anche ufficiale della Proton. Si presenta al San Marino con quella Fiesta Rrc che quest’anno ha già portato al successo al 1000 Miglia. Può essere una spina nel fianco per Mikkelsen.

PATRIK FLODIN
svedese classe 1984, vettura: Ford Fiesta Rrc; navigatore: Morgan Olsson

Cresciuto nel campionato svedese, Flodin ha già un ottimo passato nelle gare di campionato del mondo. Per alcune stagioni ha partecipato alla corsa per la conquista del titolo Produzione nel Mondiale Rally. In carriera ha ottenuto diverse vittorie nella sfida iridata riservata al Gruppo N: in Galles nel 2008; in Svezia Giappone e Giordania nel 2010, in Catalunya e Galles nel 2011. È stato campione svedese nel 2006 e russo nel 2009. Appassionato da sempre di motorsport, Patrik ha iniziato a sentire il richiamo dei motori correndo appena ragazzino gare di motocross. Ha chiuso il Rally di Ypres 2012 al sesto posto.

UMBERTO SCANDOLA
italiano classe 1984; vettura: Skoda Fabia S2000; navigatore Guido D’Amore

È l’anno della verità il 2012 per il veronese sul quale molti da tempo dicono un gran bene. Cresciuto in una famiglia da corsa Umberto è stato per tre stagioni pilota ufficiale Abarth. Ma con la Grande Punto non ha raccolto quanto sperato. Nel 2007 ha corso l’IRC chiudendo al settimo posto nella classifica generale. Finita l’esperienza con la Casa torinese Scandola, seguito dal mentore Alex Fiorio, ha rimesso insieme i pezzi della sua carriera e quest’anno con il passaggio alla Skoda si sta rivelando uno degli avversari più ostici nella conquista al Tricolore Rally da parte di Paolo Andreucci.

SEPP WIEGAND
tedesco classe 1991; vettura: Skoda Fabia S2000; navigatore Timo Gottschalk

Per la prima volta in carriera il tedesco prende parte all’Irc. Con l’appoggio di Skoda Germany sta disputando un’ottima stagione impreziosita dai due quarti posti artigliati quest’anno nelle sfide isolane alle Azzorre e alle Canarie. Nella sua campagna nell’Irc varata solo con l’intento di acquisire un po’ di esperienza a livello internazionale, Sepp ha ottenuto anche il 7° posto in Irlanda e l’ottavo al Tour del Corse. Figlio d’arte, Wiegand è cresciuto in mezzo alle corse e sogna un giorno di approdare al campionato del mondo.

DANILO TOMASSINI
sammarinese classe 1969; vettura: Mitsubishi Lancer Evo9; navigatore: Alessandro Biordi

Sarà lui a tenere alto l’onore della Repubblica del Titano nella quarantesima edizione del San Marino Rally. Pilota ecclettico, Tomassini è uno che ha ottenuto ottime prestazioni sulle strade della gara di casa. Si presenta al via con una Mitsubishi Lancer Evo 9. L’obbiettivo è quello di salire in alto nella classifica generale divertendosi a più non posso e magari far segnare tempi di tutto rispetto. Chudere il “suo” rally che compie quarantanni in bella posizione sarebbe il regalo di compleanno più bello.

GABRIELE NOBERASCO
italiano classe 1956, vettura: Mitsubishi Lancer Evo9; navigatore: Gabriele Michi

Prima che diventasse capitano di un’industria dal fatturato imponente, Gabriele Noberasco è stato uno dei più esaltanti piloti italiani. Lo chiamavano “Oden, tutto quanto fa spettacolo”, riprendendo il titolo di una trasmissione tv in voga in quegli anni. Assaltatore di curve e maestro del controsterzo il pilota savonese ha corso diverse stagioni nel campionato italiano rally. Corre ormai di rado, ma non ha voluto mancare alla festa dei 40 anni di quel San Marino che lui frequentava a cavallo degli Anni 70 e 80. Promette come di consueto tanto show.

GIORGIO BUSCONE
italiano classe 1952, vettura: Mitsubishi Lancer Evo9; navigatore: Bartolucci

Amante delle corse sterrate e del San Marino, Giorgio Buscone ha vinto il Trofeo Tradizione Terra nel 1991 a bordo di una Delta Hf Integrale. Quest’anno si presenta al via della gara nella Repubblica del Titano a bordo di una Mitsubishi Lancer Evo9. Lo scorso anno nella gara sammarinese fu protagonista di un curioso fuori programma. Mal fissato il cofano della sua vettura si aprì all’improvviso in piena prova speciale. Parte con l’obbiettivo dichiarato di divertirsi a più non posso.

MARCO TEMPESTINI
italiano classe 1963; navigatore Dorin Pulpea; vettura Subaru Impreza R4

Trevigiano con licenza rumena Tempestini ha alle spalle un’ottima carriera iniziata nel 1991 al volante di un’Opel Manta. Nel 1999 ha vinto il titolo nel Trofeo Terra e nel 2009 e 2010 è stato campione d’europa nella coppa orientale. In carriera ha guidato ogni tipo di vettura. Dalla Toyota Corolla Wrc alla Mitsubishi; dall’Impreza alla Peugeot 207 Super2000. Molto veloce sulla terra, Marco è uno da tenere sott’occhio in una gara come il San Marino dove conta molto anche l’esperienza. E lui in molti casi ha dimostrato che ne ha da vendere.

JANOS PUSKADI
ungherese classe 1950; vettura Skoda Fabia Wrc; navigatore: Barnabas Godor

Amante della serie Irc, il 62enne ungherese è il classico gentleman driver che corre soprattutto per divertirsi. Quest’anno corre al volante della Skoda Fabia Super2000 con la quale ha chiuso al nono posto il Rally della Canarie secondo round della sfida IRC 2012. È stato questo il suo miglior risultato colto nella serie che ha iniziato a frequentare nel 2009. La prima gara disputata nell’IRC da Janos fu proprio il Rally di Scozia di quella stagione che concluse al quindicesimo posto assoluto

Il programma del 40° San Marino Rally

GIOVEDI’ 5 LUGLIO

Shakedown ore 11.00 – ore 16.00 Piandavello Domagnano
Conferenza stampa pre rally ore 16.00 – Sala Stampa Palazzo Kursaal San Marino
Cerimonia di Partenza ore 19.00 Piazzale Lo Stradone San Marino (RSM)

VENERDI 6 LUGLIO
Partenza del Rally ore 9.45 Parco Assistenza – Viale Campo dei Giudei – San Marino

Le Prove Speciali

SS1 Sestino – 19.33 km (10:55)
SS2 Mercatello – 24.15 km (11:45)
SS3 Sestino – 19.33 km (15:54)
SS4 Mercatello – 24.15 km (16:44)
SS5 San Marino – 6.43 km (21:32)

Arrivo della Tappa 1 21:44 Piazzale Lo stradone – San Marino
SABATO 2 LUGLIO

Partenza della Tappa 2 08:45 Parcheggio 2B –San Marino

Le Prove Speciali

SS6 Monte Benedetto 1 – 6.82 km (10:23)
SS7 Rofelle 1 – 15.85 km (10:51)
SS8 Sant’Agata Feltria 1 – 14.45 km (11.51)
SS9 Monte Benedetto 2 – 6.82 km (14:49 )
SS10 Rofelle 2 – 15.85 km (15:17)
SS11 Sant’Agata Feltria 2 – 14.45 km (16:17)
SS12 Monte Benedetto 3 – 6.82 km (17:20)
SS13 Rofelle 3 – 15.85 km (17:48)

Arrivo – Premiazione 20:00 Piazzale Lo Stradone – San Marino

Conferenza stampa post rally 20:30 Sala Stampa – Palazzo Kursaal – San Marino

Per ulteriori informazioni, aggiornamenti e news visitate www.rallysanmarino.com e seguiteci sulla pagina Facebook della FAMS.

(foto Bettiol)

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454