domenica 15 settembre 2019
menu
di    
Tempo di lettura lettura: 1 minuto
gio 19 lug 2012 17:14 ~ ultimo agg. 00:00
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 1 minuto
Print Friendly, PDF & Email

I militari, a cui la violenza dell’uomo era già nota, hanno deciso di recarsi nell’abitazione della famiglia, in via Mar Ionio, dove sono stati aggrediti e ingiuriati dal giovane che impugnava un coltello. Riusciti a disarmarlo lo hanno ammanettato. Purtroppo non era la prima volta che il 36enne se la prendeva con i genitori. L’unica colpa dei genitori, la madre 58enne il padre 65enne, aver chiesto al figlio come stava. Vittima delle sue violenze anche la fidanzata che abita a Lucca e con cui il 36enne aveva avuto un violento litigio proprio la notte dell’arresto, prima di far ritorno a casa in treno. Nel corso degli ultimi due anni i carabinieri avevano già raccolto diverse denunce per maltrattamenti da parte sia dei familiari che della ragazza. Spesso li minacciava per avere soldi da spendere in alcolici. Il giovane è rinchiuso nel carcere dei Casetti.

Altre notizie
di Redazione
di Maurizio Ceccarini
Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Redazione   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna