Indietro
mercoledì 21 ottobre 2020
menu
Icaro Sport

Ufficiale. Filippo Masolini è il nuovo allenatore del Santarcangelo

di    
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 20 giu 2012 21:10 ~ ultimo agg. 00:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Santarcangelo calcio comunica – in una nota – che Filippo Masolini, classe 1970, originario di San Giovanni in Persiceto (Bo) è il nuovo allenatore del club romagnolo. La presentazione avverrà sabato 23 Giugno alle ore 11 presso la sala stampa dello stadio Valentino Mazzola.

La carriera da allenatore
Dopo la fine dell’attività agonistica come calciatore è entrato nello staff tecnico di Ezio Rossi seguendolo nelle esperienze di Treviso in B (2006-2007), Padova in C1 (2007-2008) e Grosseto nuovamente in B nella stagione 2009. Nel 2011 è passato ad allenare i giovanissimi nazionali del San Marino.

Carriera da giocatore
Filippo Masolini ha iniziato la sua carriera calcistica nelle file del Modena in serie B. Un centrocampista dal vizio del goal, così lo definivano i suoi vari allenatori. Il campionato cadetto lo vede protagonista anche con le maglie di Brescia, Fidelis Andria, Genoa (dove realizza 9 reti, suo record stagionale) Como, Triestina e Torino. Una parentesi in C con Cremonese e Triestina per poi farvi ritorno con il Pisa e infine nel 2006 (ultimo anno di carriera) con il Lumezzane.

Prime dichiarazioni ufficiali:
Masolini si aspettava la chiamata del Santarcangelo?
“Assolutamente no. Per me che vengo dal settore giovanile del San Marino è stata una sorpresa piacevolissima e non vedo l’ora di mettermi subito all’opera per cercare di non deludere le aspettative”.

Masolini cosa porterà dell’esperienza maturata con Ezio Rossi a Santarcangelo?
“Sicuramente con Ezio Rossi ho imparato a conoscere questa categoria. La seconda divisione ho avuto modo di viverla anche come calciatore. E’ un campionato duro. La formazione lavorativa avuta con Rossi mi aiuterà nell’esperienza di Santarcangelo.

Masolini si è posto già degli obiettivi?
“Assolutamente no perché torno a ribadirlo per me essere qui a Santarcangelo è una cosa inaspettata, ora che ci sono voglio vivere questa avventura fino in fondo”.