Sportdance. Pancalli annuncia da Rimini la nascita del ‘Club Azzurro’

Altri SportRimini Sport

3 giugno 2012, 15:33

Cala il sipario sulla quinta edizione di SPORTDANCE, il Festival Europeo della Danza Sportiva (www.sportdance.it). Sono stati oltre 30 mila gli atleti che vi hanno preso parte da più di 30 nazioni. Le gare hanno proseguito fino a tarda notte di domenica, con emozioni che non si faranno dimenticare – si legge in una nota dell’organizzazione -. Negli ultimi giorni di SPORTDANCE infatti si sono disputate le gare più significative dal punto di vista agonistico. Gli Assoluti di danza hanno laureato i migliori ballerini italiani, scegliendo le coppie che rappresenteranno l’Italia nel mondo. E il commissario straordinario della Federazione Italiana Danza Sportiva, Luca Pancalli annuncia da Rimini la nascita del “Club azzurro”.

LUCA PANCALLI (FIDS): “BALLERINI? NO, ATLETI CON LA ‘A’ MAIUSCOLA”
Sarà in tutto e per tutto uguale al club azzurro che esiste già per altri sport, perché non c’è dubbio ormai che i ballerini che praticano la danza sportiva siano atleti con la “A” maiuscola. E’ questo il parere di Luca Pancalli, commissario straordinario della FIDS, già Vicepresidente CONI e Presidente del Comitato Paralimpico Italiano.
“Vi porto il saluto del Presidente del CONI, Giovanni Petrucci – ha detto Luca Pancalli, parlando agli atleti – e vi faccio il mio personale in bocca al lupo per le competizioni che state disputando. In questo anno e mezzo di commissariamento abbiamo tracciato una strada che vuole portare questo grande movimento verso una massima valorizzazione della sua componente sportiva. La nostra speranza è che ad ottobre la Federazione possa avere una nuova dirigenza democraticamente eletta e che questa possa portare avanti il lavoro sviluppato in tutti questi mesi. Mi scuso se qualcosa non ha funzionato, ma ci tengo a sottolineare che ogni scelta e decisione è stata presa in buonafede e con la massima trasparenza”.
Luca Pancalli, da Rimini Fiera ha poi annunciato la nascita del “Club azzurro”: “Nell’ultima riunione abbiamo preso altre importanti decisioni per il futuro di questo movimento straordinario che dovrà però dimostrare di avere il coraggio di far emergere in maniera sempre più evidente la sua dimensione sportiva, finora troppo poco valorizzata. Ricordatevi che, nonostante la danza sportiva sia una disciplina molto spettacolare, voi siete atleti con la A maiuscola ed è necessario che venga sempre rispettata la vostra dignità di atleti. A tal proposito abbiamo deciso di creare, come già avviene nelle altre Federazioni, un Club Azzurro, che avrà l’obiettivo di seguire con grande attenzione gli atleti che vestono la maglia azzurra e difendono l’onore dell’Italia nelle competizioni internazionali. Abbiamo stanziato dei soldi per permettere che questo progetto si realizzi e sono certo che il Coordinatore Tecnico Stefano Pantano riuscirà a portare avanti un grande lavoro. Grazie all’aiuto di Marcello Faina abbiamo stabilito una fruttuosa collaborazione con la Federazione Medico Sportiva e sono certo che riusciremo a dare ai nostri atleti il supporto che meritano”.
Il Commissario ha quindi rivolto una raccomandazione agli atleti: “Tra gli obiettivi da raggiungere, oltre al discorso relativo agli Ufficiali di Gara e le incompatibilità con il ruolo dei Maestri che giudicano, la nostra attenzione è rivolta anche alla tutela della salute degli atleti. Vi abbiamo messo a disposizione i Centri di Medicina dello Sport dislocati su tutto il territorio nazionale, con professionisti preparati che possono aiutarvi in ogni momento. È fondamentale che ogni atleta, i presidenti delle ASA ed i tecnici dedichino la massima attenzione nel presentare la documentazione per l’idoneità medico sportiva: è l’unico modo per garantire la salute dei nostri ragazzi. Soprattutto gli atleti che entreranno nel Club Azzurro, oltre ad avere l’onore di farvi parte, dovranno necessariamente rispettare determinate regole, seguendo i valori etici dello sport sulla lotta al doping e gli indirizzi che verranno forniti dalla Federazione”.
A conclusione, Luca Pancalli ha voluto ringraziare Rimini Fiera e la città di Rimini, con un pensiero rivolto alle vittime del terremoto: “Questa manifestazione è stata un grande successo sia sul versante agonistico, sia per l’organizzazione logistica. Un Campionato Italiano che conta numeri record impensabili per altre Federazioni: numeri capaci di valorizzare al massimo il connubio turismo e sport in un momento molto complicato per la nostra economia. Ringrazio Rimini Fiera per l’ospitalità che ancora una volta ha dimostrato nei confronti della FIDS e le autorità locali che non ci hanno fatto mancare il loro appoggio. Purtroppo la nostra festosa kermesse sportiva si è disputata in un momento molto difficile per questa Regione, perché è coincisa con il tragico terremoto che ha sconvolto l’Italia intera. Abbiamo portato avanti le competizioni con sobrietà e la Fiera di Rimini ci ha aiutati a farlo. Il nostro pensiero, fin dalla prima scossa, è stato rivolto alle vittime ed ai parenti delle vittime”.

I CAMPIONI DELLE DANZE LATINO AMERICANE SI SONO GUADAGNATI LA FINALISSIMA DI SETTEMBRE
Non sono mancate le emozioni ieri nel Padiglione Tricolore dove erano impegnati a disputarsi la finalissima dei Campionati Italiani Assoluti i migliori atleti internazionali delle Danze Latino Americane (Samba, Cha Cha, Rumba, Paso Doble, Jive) nella 19/34 anni e nella classe Master.
I 12 atleti che si sono guadagnati l’accesso alla semifinale avranno la possibilità di essere convocati nei prossimi impegni della Nazionale dal Coordinatore Tecnico FIDS Stefano Pantano, che ha seguito con molta attenzione i match decisivi e, il prossimo settembre a Roma, si giocheranno il podio in una grande kermesse sportiva che si pone l’obiettivo di valorizzare le coppie e le discipline che sono state inserite nel programma dei World Games: Danze Latino Americane, ma anche Danze Standard e Salsa.

Nella 19/34 Danze Standard si sono guadagnati la semifinale: Sara Casini & Vincenzo Mariniello, Sonia Spadoni & Riccardo Pacini, Valentina Fiorini & Dario Scuderi, Martantonia La Forgia & Vito Tedesco, Anna Stedile & Andrea Bolzoni, Noemi Oriolesi & Luigi Francescangeli, Alessandra Tripoli & Luca Urso, Antonella Illuzzi & Lorenzo Valerio La Pietra, Anastasiia Kuzieva & Salvatore Sinardi, Erika Attisano & Giovanni Pernice, Krystyna Moshenska & Aniello Langella, Svetlana Kostenko & Francesco Esposito.

Nella classe Master sono in semifinale: Uliana Fomenko & Daniele Sargenti, Ornella Boccafoschi & Fabio Scuderi, Assunta Chianese & Nicola Chianese, Valentina Samarelli & Alessio Tattoli, Romina Tumolo & Alessio Giammatteo, Tinna Hoffmann & Fabio Modica, Agnese Junkure & Domenico Cannizzaro, Lucia Annese & Luigi Antonio Laforgia, Assunta Tavano & Marco Mancini, Zeudi Zanetti & Saverio Loria, Sonia Stanzani & Arduino Bertoncello, Concetta Cultrera & Salvatore Caruso.

CHIUDE LA MANIFESTAZIONE CON I CAMPIONI AZZURRI PER GLI ASSOLUTI DANZE STANDARD E SALSA
Oggi in pista nel Padiglione Tricolore i campioni delle Danze Standard impegnati nei classici 5 balli: Valzer Inglese, Tango, Valzer Viennese, Slow Foxtrot, Quick Step. Grande attesa nella classe Master per gli iridati Domenico Soale & Gioia Cerasoli della Top Dance Otto di Terracina e per Paolo Bosco & Joanne Clifton del Team Diablo di Bologna che ai Mondiali in Russia lo scorso marzo avevano conquistato l’argento. In pista anche Rosario Guerra & Grazia Benincasa della Asd Team Campania che agli scorsi mondiali si sono guadagnati la finalissima e il 5° posto conclusivo.
Nella 19/34 sono tanti gli atleti internazionali in corsa per guadagnarsi la semifinale. Tra le oltre 120 coppia in gara, anche gli Azzurri che hanno partecipato ai Campionati Europei lo scorso aprile in Germania: Evgeny Moshenin & Genny Favero della ASA friulana Top Dance, che hanno concluso al 5° posto la manifestazione continentale e Marco Cavallaro & Letizia Ingrosso del Team Diablo che si erano classificati in nona posizione.
Nel Padiglione Verde scenderanno in pista nella Salsa (over 16) i campioni del mondo in carica Simone Sanfilippo Tabò & Serena Maso del Centro Danza La Rosa Dei Venti.
Anche per queste discipline (Standard e Salsa) verranno designati i 12 semifinalisti che ambiscono alla chiamata del Coordinatore Tecnico Stefano Pantano e che il prossimo settembre a Roma si disputeranno il titolo italiano assoluto.

Contatta la Redazione di Newsrimini tramite redazione@newsrimini.it o su Twitter @newsrimini

© Riproduzione riservata

Rimani aggiornato!

Iscriviti alla newsletter giornaliera

Sottoscrivi i nostri Feed

Dati Societari | Privacy | Redazione | Pubblicità | Cookies Policy

© Newsrimini.it 2014. Tutti i diritti sono riservati. Newsrimini.it è una testata registrata Reg. presso il tribunale di Rimini n.7/2003 del 07/05/2003,
P.IVA 01310450406
“newsrimini.it” è un marchio depositato con n° RN2013C000454